Grigliata perfetta a regola d’arte, i trucchi per stupire gli amici a Ferragosto

Ferragosto si avvicina e anche la voglia di trovarsi con gli amici a casa per una bella grigliata da realizzare insieme. Vi sveliamo alcuni trucchi per realizzare un vero capolavoro senza essere dei grandi chef stallati.

Grigliata con amici perfetta Ferragosto trucchi
Grigliata con amici (Foto Alfons Photographer AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Mancano pochi giorni a Ferragosto e non tutti lo passeranno al mare o in montagna in hotel a 5 stelle. Molte persone lo trascorreranno infatti a casa oppure in campeggio o nella loro casa vacanza in qualche meta turistica del Bel Paese.

E cosa c’è di meglio che preparare una grigliata con gli amici e stappare alla fine una birra ghiacciata per brindare all’estate? Se non siete dei maestri alla griglia nessun problema, vi sveliamo noi qualche trucco veloce e molto utile!

La ricetta per fare la carne sul barbecue o sulla griglia con cottura direttamente sulla brace ha alcune semplici regole che se seguite avranno ottimi risultati in termini di qualità e gusto al palato.

Non basta prendere dei pezzi di carne a caso e buttarli sulla griglia, nella migliore delle ipotesi dopo averli marinati con qualche intruglio di erbe aromatiche.

Innanzitutto distinguiamo tra grigliata e barbecue, che spesso sono usati in modo intercambiabile come termini ma non sono la stessa cosa.

La grigliata prevede la cottura di piccoli pezzi di carne a temperature elevate per tempi molto brevi, definita in gergo “cottura diretta” proprio perché gli alimenti vengono posti sopra la fonte di calore cuocendo per irraggiamento.

La cottura barbecue (tipicamente americana) invece prevede una cottura lenta a bassissime temperature che consente di cuocere pezzi di carne molto più grandi in maniera più uniforme rispetto alla classica grigliata.

Risulta indispensabile un dispositivo dotato di coperchio dove gli alimenti possono cuocere come in un forno per convezione del calore.

I comandamenti da rispettare per la grigliata perfetta

Partiamo subito con i suggerimenti più importanti da tenere sempre a mente quando ci si appresta a cucinare con la griglia, sia carne che verdure oppure pesce.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Grigliata con amici perfetta Ferragosto trucchi
Grigliata mista perfetta (Foto di slako AdobeStock)
  • Non cucinare mai alimenti freddi da frigo. Lo shock termico potrebbe alterare il sapore della carne. Si consiglia di tirare fuori dal frigo i tagli almeno un’ora prima della cottura, due se si tratta di pezzature molto grandi.
  • La brace. Sistemare la carbonella a “capannina” lasciando un corridoio libero alla base da cui possa passare l’aria per alimentare la fiamma. Una volta formate le braci distribuiscile in modo uniforme su tutta la superficie per avere una cottura altrettanto omogenea senza pezzi di carne crudi o pezzi bruciati.
  • Strumenti di cottura. Sono sconsigliati forchette e forchettoni e qualsiasi cosa possa bucare la carne e le salsicce perché così perderebbero i succhi e rimarrebbero secchi ed asciutti. Usa la pinza per girare e togliere i pezzi di carne. Se non siete in grado di valutare lo stato di cottura ad occhio, sempre meglio affidarsi ad un buon termometro a sonda.
  • La marinatura. Per avere una carne aromatizzata la sera prima preparare una marinatura con olio extravergine d’oliva, rosmarino oppure altre erbe aromatiche che avete a disposizione, sale e pepe, vino rosso (per le carni rosse) e versare tutto sulla carne massaggiandola per far assorbire il profumo. Coprire con la pellicola e lascia in frigorifero almeno due ore prima di grigliare.
  • Ordine di cottura. Non è un aspetto da sottovalutare, in fatti cuocere seguendo un ordine permetterà di avere tutto caldo in tavola senza far aspettare troppo i commensali impazienti.

Se si dispone di una griglia abbastanza grande partire con le verdure e passare velocemente le salsicce per poi toglierle e tenerle da parte chiuse nella carta stagnola, un trucchetto per portarsi avanti con il lavoro.

Dopo aver grigliato le verdure ed aver scottato le salsicce, aggiungere le fettine di pancetta, le bistecche e le cosce di pollo Ricorda di non bucarle per non fa fuoriuscire i succhi.

Una volta cotte queste due tipologie di tagli mettere sul fuoco le salsicce che sono già a metà cottura, cuocere anche le costolette e gli spiedini che hanno bisogno di minor tempo di preparazione.

Carpaccio di gamberi e zucchine ricetta estiva
L’emulsione olio, sale, pepe, rosmarino e limone per la marinatura (foto di Andrey AdobeStock)
  • Lasciare riposare alcuni minuti dopo la cottura. Togliere la carne dal fuoco e lasciatela su un doppio strato di carta sopra il tagliere, sistema che permetterà di ridistribuire i succhi all’interno dei tagli e far in modo che risultino più saporiti al palato.