Grisbì al pistacchio, ricetta vegana senza burro e uova. Più buoni degli originali

Sono uno degli snack più amati ma sicuramente questa variante vegan non vi lascerà a bocca asciutta, ricci di gusto e con quella marcia in più.

Grisbì vegan pistacchio ricetta senza butto uova
Grisbì vegan al pistacchio (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sono degli snack amatissimi nelle loro varianti al cioccolato, alla crema pasticcera, vaniglia, cocco e pistacchio ma come tutte le preparazioni a base di uova e burro non sono adatti alla dieta delle persone vegane e vegetariane.

Oggi noi di CheCucino ci siamo inventati la ricetta per poter realizzare questa prelibatezza nella sua variante vegana, vediamo come preparare dunque in Grisbì al pistacchio (vegani).

Piaceranno davvero a tutti, a grandi e piccini, ottimi da mangiare da soli oppure inzuppare nel latte o nel caffè bollente.

Ingredienti e preparazione dei Grisbì vegan

Questa preparazione è abbastanza articolata ma seguendo passo passo ogni indicazione fornita risulterà decisamente un gioco da ragazzi a prova anche dei cuochi più pasticcioni.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Grisbì vegan pistacchio ricetta senza butto uova
Grisbì pistacchio (Grisbì_Official Instagram)

INGREDIENTI

  • 130 g di latte di soia
  • 10 g di amido di mais
  • 30 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole
  • 50 g di crema di pistacchi

Per la frolla:

  • 300 g di farina 0
  • 120 g di pistacchi
  • 140 g di zucchero di canna
  • 80 g di olio di semi di girasole
  • 120 g di latte di soia
  • 2 cucchiaini di lievito naturale a base di cremor tartaro
  • 1 pizzico di sale

PREPARAZIONE (circa 45 min + 2 ore in frigo)

Si parte dal ripieno versando in un pentolino l’amido di mais che va stemperato con un goccio di latte di soia. Una volta eliminati tutti i possibili grumi con la frusta, versare a filo anche il resto del latte, unire lo zucchero di canna e l’olio di semi di girasole.

Mettere il tutto sul fuoco e portare ad ebollizione mantenendo la crema costantemente mescolata per evitare che il fondo attacchi.

Lasciare raffreddare e addensare e solo dopo aggiungere la crema di pistacchi e mescolare. Coprire con la pellicola a diretto contatto con la superficie e lasciarla raffreddare completamente prima a temperatura ambiente poi in frigorifero almeno 2 ore (meglio una notte intera).

Per la frolla frullare i pistacchi nel tritatutto fino a ottenere una farina fina e sottile. Trasferirla in una ciotola capiente e unire la farina 0, lo zucchero, il lievito e il sale mescolando bene gli ingredienti secchi tra loro.

Aggiungere poi l’olio di semi di girasole e il latte di soia e impastare il tutto prima con un cucchiaio e poi con le mani fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.

Stendere la frolla tra due fogli di carta forno con l’aiuto di un mattarello fino a ottenere uno spessore di 3 mm. Copparla con uno stampino di circa 6 cm (oppure un bicchiere della stessa grandezza) e trasferire metà dei dischi ottenuti sulla placca da forno foderata sempre con carta forno.

Farcire ciascun disco con un cucchiaino di crema, coprire con il secondo disco di frolla, facendo attenzione a non far fuoriuscire la crema e coppare il biscotto con un coppapasta più piccolo da 4 cm, in modo da sigillare bene le due parti del biscotto.

Forno pulito lungo solo ciotola
Forno preriscaldato statico (Foto di Pixel-Shot per AdobeStock)

Cuocere in forno statico a 180°C per 14 minuti, poi toglierli dal forno e lasciarli raffreddare completamente prima di gustarli in tutta la loro meraviglia.