I 5 Errori Più Commessi Quando Si Comincia La Dieta

I 5 Errori Più Commessi Quando Si Comincia La Dieta
LA PREPARAZIONE

Le grandi abbuffate natalizie sono terminate e in molti staranno già pensando di mettersi a dieta prima che sia troppo tardi. Una cura dimagrante non deve necessariamente essere un grande sacrificio, non significa dover patire la fame e privarsi degli alimenti che più ci piacciono, ma basta seguire alcune linee generali per perdere i chili di troppo ed essere costanti nel tempo, senza mai dimenticare che l’attività fisica aiuta non poco nel raggiungimento del vostro scopo.

ThinkstockPhotos-478369275

Secondo alcuni nutrizionisti quando una persona decide di seguire una dieta commette diversi errori che possono compromettere tutti gli sforzi fatti in precedenza. Vediamo insieme quali sono i comportamenti da evitare.

Eliminare i carboidrati – Ridurre i carboidrati aiuta a perdere peso, ma eliminarli radicalmente dal nostro regime alimentare è un errore grave. I carboidrati devono corrispondere al 55% delle calorie totali che ogni giorno assumiamo. Se li eliminerete, il corpo vi chiederà di sostituirli con gli zuccheri, scatenando un’irrefrenabile voglia di dolce molto difficile da gestire.

1. Saltare i pasti – Se pensate che eliminare un pasto dalla vostra dieta vi aiuterà a dimagrire prima vi state sbagliando di grosso! Il corpo funziona come una spugna, se non apportate nutrimento si affamerà e appena mangerete di nuovo assorbirà più calorie di prima. Il segreto è nel mangiare 4 o 5 volte al giorno, con uno spuntino al mattino e uno al pomeriggio, in modo da non rallentare il metabolismo. In caso di fame improvvisa potete optare per una frutta o per delle barrette di cereali ipocaloriche. Ma se non avete necessità lo spuntino mattutino o pomeridiano può anche essere evitato.

2. Frutta secca – Le noci e la frutta secca in genere apportano numerosi nutrienti al nostro organismo, per di più se consumata in misura ridotta fanno bene alla salute (specialmente noci e mandorle). Ma allo stesso tempo contiene molte calorie, quindi attenzione a non esagerare e a non farsi trascinare dal contagioso “uno tira l’altro”.

3. Bilancia e obiettivi – Evitate di pesarvi tutti i giorni e non ponetevi obiettivi troppi ambiziosi: meglio dimagrire poco per volta e nel tempo che sperare in un calo di peso veloce e repentino, che potrebbe spingervi a rimettere peso. Il segreto della dieta è avere pazienza.

4. Evitare i grassi – I grassi non vanno eliminati del tutto, anche perché non fanno sempre ingrassare. E’ il loro abuso a nuocere alla nostra dieta. Pesce, noci, avocado contengono ad esempio grassi sani, indispensabili per la nostra salute.

5. Tè e caffè – Una bevanda calda può ridurre il senso di fame ma attenzione a quanto zucchero immergete nella tazza: tutti i vostri sforzi potrebbero essere vanificati. Meglio usare un cucchiaino di miele come dolcificante e optare per una tisana al posto del caffè.

 

 

 

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post