I Dadi da Brodo Contengono Sostanze Cancerogene

I Dadi da Brodo Contengono Sostanze Cancerogene
LA PREPARAZIONE

“I dadi da brodo sono scarti di macelleria” , ecco le parole del dottor Franco Berrino.

dado-brodo

Il dado del supermercato contiene infatti una sostanza cancerogena, il GLUTAMMATO MONOSODICO (sigla E621), una eccitotossina cancerogena che in Italia è ancora molto diffusa.

In molti altri paesi è stato vietato l’uso di questa sostanza come nel Regno Unito, i loro dadi da brodo infatti, non contengono questa sostanza poiché sono stati fatti numerosi studi che collegano il glutammato all’insorgenza di numerose patologie.

Ma non è solo il dado a preoccupare Franco Berrino ma è anche la cottura la carne, secondo lui la cottura alla piastra (come ad esempio l’hamburger alla piastra ) è la peggiore di tutte poiché si sfiora una temperatura di 250 ° quindi le sostanza cancerogene sono molto concentrate. Anche l’arrosto sfiora i 230° ed è pericoloso.

Consiglia quindi il bollito che arriva a 100°, in questo caso quindi si formano meno sostanza cancerogene.

Il sito dionidream.com ha intervistato il dottor Francesco Perugini Billi, a cui sono stati chiesti dei chiarimenti sul dado da cucina:

Cosa consiglia alla persone che sono abituate a insaporire i cibi con i dadi? Esiste un sostituto naturale? 

“La cosa migliore è farsi da soli un preparato per brodo. Se questo non è possibile, si possono acquistare in commercio dadi privi di glutammato monosodico, spesso di produzione biologica”.

Come mai, secondo lei, si parla così poco di questo argomento nonostante il glutammato si trovi in parecchi cibi?

“Il glutammato monosodico è un esaltatore di sapidità, cioè dà sapore, e purtroppo molti dei cibi pesantemente elaborati dall’industria alimentare sarebbero, se non “corretti”, privi di sapore o addirittura disgustosi. È uno dei tanti additivi utilizzati dall’industria per far apparire le cose come non sono, sia in termini di colore, sapore e sostanza, e rinunciarvi vorrebbe dire non poter più vendere certi prodotti”.

La maggior parte degli alimenti che troviamo al supermercato contengono sostanze cancerogene. Il nostro consiglio è di stare attenti a quello che acquistate, cerchiamo di ritornare al sapore naturale dei cibi, insaporendo magari con delle spezie.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post