I motivi per cui non dovresti smettere di mangiare la carne

I motivi per cui non dovresti smettere di mangiare la carne

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la carne rossa potrebbe facilitare il sorgere di malattie tumorali, eppure la stessa ritiene che la dieta mediterranea sia una delle migliori strade per una qualità di vita migliore e longeva. Ma non dimentichiamo che in questo regime alimentare invidiato da tutto il mondo è compresa anche la carne. Quindi non dimentichiamo che la carne ha dei notevoli benefici sul nostro organismo.

Nel corso del convegno “Proteine animali e vegetali: luci ed ombre” organizzato dal gruppo Carni Sostenibili in collaborazione con l’Università Statale di Milano, la nutrizionista Elisabetta Bernardi, autrice del libro “Oggi cosa mangio”, ha sottolineato quanto sia importante mangiare la carne, seppur con moderazione, sottolineando che questo alimento non può e non deve essere eliminato dalle nostre tavole.

La carne è una fonte proteica ad alto valore biologico, le sue proteine sono molto simili a quelle umane e sono quindi facilmente utilizzabili dall’organismo per soddisfare i vari processi metabolici in cui sono coinvolte. I nutrienti della carne sono preziosi per il funzionamento del sistema immunitario, per lo sviluppo della struttura corporea, per la digestione e il metabolismo.

L’elevato contenuto proteico, capace tra l’altro di stimolare la secrezione dell’ormone della crescita, insieme alla ricchezza in ferro, contribuisce a rendere la carne un cibo di primaria importanza nell’alimentazione di sportivi, bambini, ragazzi, donne in gravidanza e anemici.

Inoltre gli alimenti di origine animale contribuiscono all’assunzione giornaliera di ferro, zinco, calcio, fosforo, vitamina B 12, che ricordiamo essere essenziale per la sintesi di globuli rossi. Durante la terza età l’assunzione di proteine diventa molto importante. Infatti un apporto inadeguato di proteine in una persona anziana contribuisce ad aumentare la fragilità cutanea, a ridurre le capacità di recupero dell’organismo e le funzioni immunitarie, causando difficoltà e prolungamento dei tempi di guarigione dalle malattie. In conclusione la carne non fa male se assunta nelle giuste proporzioni.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post