Il caffè non fa male al cuore se non superi questo…

Il caffè non fa male al cuore se non superi questo limite

Uno studio condotto dall’Università del Sud Australia ha rilevato che bere più di sei tazze al giorno aumentava il rischio di malattie cardiache del 22%.

I risultati, probabilmente, non avranno un grande impatto sulla maggior parte dei lettori, dal momento che il consumo medio pro capite giornaliero è di due tazzine. Ma la ricerca approfondisce il dibattito sul limite di caffè quotidiano, prima che la caffeina diventi pericolosa.

Lo studio, basato sui dati del Regno Unito Biobank di 347.077 partecipanti di età compresa tra 37 e 73 anni, è stato un tentativo di capire se alcuni di noi sono più resistenti agli effetti del caffè rispetto ad altri.

I ricercatori si sono concentrati sul gene che metabolizza la caffeina CYP1A2, che si ritiene possa aiutare a trattare meglio la caffeina. E hanno identificato quali abitudini di consumo del caffè aumentavano o diminuivano il rischio di malattie cardiovascolari.

Hanno scoperto che anche quelli con il gene CYP1A2, che li ha aiutati a metabolizzare il caffè quattro volte più velocemente di altri, hanno visto i lati negativi dopo la sesta tazzina di caffè. Dato che pochi di noi superano le tre o quattro, i risultati non dovrebbero allarmare.

“Chiunque sia molto sensibile alla caffeina – cioè chi avverte palpitazioni dal suo consumo – si limiterà automaticamente al proprio consumo per sentirsi meglio. Quindi le persone che bevono un sacco di caffè sono probabilmente immuni da esso.

Secondo l’ American Heart Association , ci sono pro e contro per il caffè. Aiuta a rilasciare acidi grassi dal tessuto adiposo, che può essere utilizzato per l’energia, e stimola il sistema nervoso, ma il suo impatto sui reni può aumentare la sete e la sua acidità può causare reflusso acido.

“Un grosso avvertimento è che, con tutta la crema, lo zucchero e le aggiunte varie che le persone addizionano al caffè, contiene un sacco di calorie di cui le persone non hanno bisogno e probabilmente peggioreranno le cose,come la salute del cuore.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post