Il cibo take away cinese combatte la demenza

Il cibo take away cinese combatte la demenza

I take away cinesi potrebbero aiutare a combattere la demenza, come dimostra uno studio recente. Le persone che mangiavano quantità giornaliere di glutammato monosodico – un ingrediente chiave in piatti popolari cinesi come il pollo chow mein – hanno visto migliorare la loro memoria.

Hanno ricordato più parole nei test e hanno trovato più facile dire l’ora. Gli scienziati non sono sicuri del motivo per cui l’ingrediente aumenta la memoria. Ma una teoria è che migliora l’assorbimento di zinco – che può aiutare a riparare le cellule cerebrali danneggiate . La demenza colpisce 850.000 britannici e nessun farmaco può curare o fermare la malattia.

MSG, un tipo di sale che esalta il sapore, è stato utilizzato nella cucina orientale per un secolo. È caduto in disgrazia in Gran Bretagna negli ultimi anni dopo preoccupazioni per la salute. Ma gli scienziati della Tottori University giapponese volevano verificare il suo effetto sulla demenza dopo che gli esperimenti sui ratti suggerivano di aumentare la funzione cerebrale.

Hanno testato 200 persone e trovato miglioramenti in quelli che mangiavano MSG rispetto a quelli che non lo facevano. Il loro rapporto diceva: “Sembra che l’MSG possa attivare l’ippocampo e migliorare la memoria”. I britannici hanno però sollecitato la cautela, dicendo che una “dieta sana” può ridurre il rischio di demenza.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post