Il segreto per dimagrire: i giusti condimenti dell’insalata

Il segreto per dimagrire: i giusti condimenti dell’insalata

di Ivana Tramontano

I condimenti sono un ingrediente fondamentale per dare gusto ai piatti, ma anche per dimagrire. Olio, aceto, sale e pepe sono i condimenti comuni dell’insalata. Basta prestare la dovuta accortezza per trarne il massimo beneficio.

L’olio – L’olio extravergine di oliva è un toccasana per la salute, a patto che sia consumato in piccole dosi. Grazie al contenuto di acidi grassi, è indicato nella prevenzione di malattie cardiovascolari e, per la presenza di oleocantale, ha anche una funzione antinfiammatoria e antidolorifica. Inoltre ha elevate proprietà antiossidanti e aiuta a perdere peso, in quanto dona sazietà.

L’aceto – Aiuta a bruciare gli accumuli di grassi nel corpo, anche perché è un diuretico naturale. I numerosi componenti bio-attivi ne fanno un antiossidante naturale, capace di contrastare l’invecchiamento cellulare e l’azione dei radicali liberi. Previene i disturbi gastro intestinali, basta bere due bicchieri al giorno di aceto di mele miscelato con l’acqua per risolvere velocemente il problema. È un antinfiammatorio capace di combattere il mal di gola, perfetto per i gargarismi. L’aceto aiuta a stimolare la produzione di insulina nelle persone affette da diabete di tipo 2. Inoltre rallenta l’attività gastrica, combatte la fame ed è ottimo nelle diete perché è un condimento a ridotto contenuto di grassi. L’aceto balsamico non contiene colesterolo ed è valido anche per chi combatte contro i problemi cardiovascolari.

Sale e pepe – Il pepe nero accelera il metabolismo, facilita il processo digestivo e agevola l’assorbimento dei nutrienti traendo il massimo beneficio dal cibo ingerito. Ma è da evitare in caso di gastrite, ulcera o emorroidi perché irrita le mucose. Un effetto del pepe nero è anche quello di stimolare la termogenesi, per questo è considerato un ottimo coadiuvante nelle diete dimagranti e per combattere l’obesità.

Il sale, invece, è sconsigliato a chi soffre di ipertensione, ma una quantità modica non fa male. L’ideale è optare per il sale marino integrale che spesso ha un colore grigio o a volte rosato, ma mai bianco. In generale, aiuta la digestione, favorendo la formazione dei succhi gastrici. Un suo componente, il sodio, è coinvolto nella contrazione dei muscoli, compreso il cuore. È un toccasana per la pelle e allevia i pruriti.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post