Incidente drammatico a Roma: perde la vita il giovane chef

Nella notte di giovedì 7 giugno, un cuoco 24enne ha perso la vita dopo essersi schiantato contro un palo della luce a Tor Lupara. In corso tutte le indagini per chiarire le dinamiche dell’incidente mortale.

Giorgio Galbiati chef morto incidente moto Roma
Giorgio Galbiati (Foto @fanpage.it)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Un’altra giovane vita se n’è andata, una promessa della cucina nazionale è stata spazzata via a seguito di un terribile incidente in modo avvenuto a Roma all’altezza di Tor Lupara.

Si tratta del cuoco 24enne Giorgio Alberto Galbiati che è morto dopo aver perso il controllo della sua moto verso mezzanotte di giovedì 7 luglio.

Il giovane, residente a Guidonia, era partito da Mentana per arrivare a Roma sulla via Nomentana 500. Non si sanno esattamente le dinamiche dell’accaduto ma all’altezza del civico 509 il giovane ha prima urtato un muretto e poi si è schiantato contro un palo della luce perdendo la vita sul colpo.

Non si sa qualche animale gli abbia tagliato la strada o sia subentrato un malore, le indagini e l’autopsia sul corpo faranno luce sulla faccenda drammatica che ha colpito nuovamente il settore della ristorazione.

La moto è stata posta sotto sequestro e la salma del ragazzo trasferita all’Istituto di medicina legale de La Sapienza. Si allunga così la lista dei cuochi morti tragicamente negli ultimi mesi e di cui vi abbiamo aggiornato ogni volta. Chi erano i colleghi che prima di lui hanno perso la vita in questo 2022 di sangue?

Giorgio Galbiati è il sesto chef morto di una lunga lista. Ricordiamo gli altri cuochi deceduti nei mesi scorsi

Il cuoco romano però è solo l’ultimo di una lunga serie di chef deceduti in questi mesi del 2022, il quinto, e di cui abbiamo dato notizia sul sito.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Giorgio Galbiati chef morto incidente moto Roma
Arrivo dei soccorsi (Foto @romatoday.it)

Come Giorgio, è morto in moto anche il barese Vito Delisio di 38 anni che ha lasciato la moglie e i due figlioletti piccoli. È seguito anche Salvatore Scarpaci siciliano di 42 anni trovato morto domenica mattina 8 maggio nella cucina del ristorante vicino Ginevra dove lavorava.

A Londra Carlo Giannini, pugliese di 34 anni, trovato morto da un passante nella notte presso Manor Fields Park nella cittadina di Sheffield.

Non scordiamoci neppure Luigi Bertaccini, vice presidente dell’Acis, l’Associazione cuochi Italiani di Spagna (costituita presso l’Istituto per il Commercio Estero).

L’ultimo in ordine di tempo, Antonio Capone morto il 19 giugno per un’embolia polmonare. Aveva solo 30 anni questo ragazzo napoletano  trovato senza vita nella camera da letto dell’hotel in cui prestava servizio, ovvero La Baia delle Sirene presso Marina di Camerota.

Sequestrati 4 quintali uova di Pasqua 2022 dettagli
Carabinieri (Foto djedj di Pixabay)

Ora Giorgio è l’ultimo in ordine di tempo. Speriamo che questa tragica scia si fermi qui e non dia sfogo ad altre morti incomprensibili come quella avvenute finora.