Infarto: uno snack ‘superfood’ può salvarvi la vita

Infarto: uno snack ‘superfood’ può salvarvi la vita

Il rischio di attacco cardiaco potrebbe essere ridotto modificando la dieta o lo stile di vita. È possibile prevenire i sintomi e i segni letali dell’infarto del miocardio mangiando uno snack “superfood” ogni giorno.

Gli attacchi di cuore sono una seria emergenza medica che richiede un trattamento immediato. Sono causati dalla mancanza di sangue che raggiunge il cuore. Senza abbastanza sangue, il cuore potrebbe danneggiarsi seriamente e potrebbe addirittura mettere a rischio la vita. Però potresti ridurre il rischio di un infarto mortale mangiando più noci (o frutta secca a guscio)

Le noci sono un “superalimento” che aiuta a mantenere il corpo sano ed evitare le malattie. Sono ricchi di grassi insaturi e di grassi saturi, che aiutano a evitare il colesterolo alto. Se hai il colesterolo alto, il cuore è affamato di ossigeno, il che aumenta le possibilità di un infarto. Ci sono molti alimenti che non fanno solo parte di una dieta sana, ma aiutano attivamente ad abbassare anche il colesterolo.

Le noci sono ricche di proteine, vitamina E, magnesio e potassio e contengono steroli vegetali naturali e altre sostanze nutritive delle piante che aiutano a mantenere il corpo sano e a prevenire le malattie. Sono ricchi di fibre che possono aiutare a bloccare il colesterolo che viene assorbito nel sangue dall’intestino. Inoltre hanno un alto potere saziante, quindi meno probabilità di fare merenda con altri cibi poco salutari.

Ma se decidi di mangiare più noci, dovresti sempre scegliere la variante al naturale, non salate, perché il sale aumenta la pressione sanguigna. Tutti dovrebbero mirare a mangiare da 30 a 35 g di noci ogni giorno – l’equivalente di una manciata. In alternativa una soluzione altrettanto valida sono mandorle, castagne, nocciole, pistacchi, noci del Brasile e arachidi. Potresti anche ridurre il rischio di infarto eseguendo un regolare esercizio fisico. Tutti dovrebbero mirare a fare almeno 150 minuti di attività moderata ogni settimana.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post