Turisti cafoni, dopo gli insulti verbali ad una cameriera il ristorante chiude: “Non siamo spazzatura”

Siamo a Charlevoix, nel Michigan, e i fatti sono successi durante la settimana del Venetian Festival, una festa che ogni anno richiama in città migliaia di turisti che affollano bar e ristoranti.

Larah Moore chiude locale per colpa di turisti cafoni post Fb
East Park Tavern (Facebook)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Spesso si dà per scontato che trovandosi a pagare tutto è concesso senza limiti, mettendo da parte anche le buone maniere ed il rispetto verso chi lavora per garantirci un servizio adeguato.

Quanto andremo a raccontare è accaduto a Charlevoix, nel Michigan, e i fatti sono successi durante la settimana del Venetian Festival da poco conclusa.

I fatti sono stati riportati dai giornali locali ma presto la notizia ha fatto il giro del mondo per l’assurdità di quanto accaduto.

Nonostante si tratti di una settimana molto proficua dal punto di vista economico, vista la grande mole di turisti che affollano la città per i festeggiamenti, la titolare del locale East Park Tavern, tale Larah Moore, ha deciso di chiudere il suo ristorante per tutta la durata della festa cittadina.

Il motivo? Una sua dipendente è scoppiata a piangere dopo l’ennesima aggressione verbale da parte di turisti cafoni che si sono presi gioco di lei e del suo lavoro nel locale.

Larah non ha atteso un attimo e dopo essersi consultata con il suo cuoco, ha deciso di non poter andare avanti con questo oltraggio alla dignità dello staff che lavora per lei.

Ha poi affisso alla porta un cartello molto esplicativo per spiegare la decisione presa: “A causa di maltrattamenti ai nostri camerieri, la cucina è chiusa“.

Non si è limitata a questo però, ha anche scritto un post su Facebook in cui spiegava nel dettaglio il motivo del suo gesto improvviso, un post che in pochi giorni è diventato virale.

Il post virale su Facebook, il messaggio incredibile di Larah

Ho lavorato nel centro di Charlevoix per gran parte della mia vita adulta durante Venetian. Di solito è fantastico, impegnativo, ma divertente e utile”, ha esordito nel post Larah Moore.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ha poi cercato nel dettaglio di ricostruire quanto accaduto che l’ha spineta a prendere questa decisione all’apparenza forse troppo immediata e dettata dai sentimenti:

Sono così incredibilmente delusa e imbarazzata dai turisti che abbiamo quest’anno. Il mio staff ha preso una pausa per tutta la settimana. Ieri sera è stata la nostra ultima goccia. Troppi commenti maleducati. Troppe persone arroganti che si comportano come se potessero buttarci soldi addosso per ottenere ciò che vogliono. Troppi idioti arroganti.

“(…) Nessuno può trattare il mio staff come spazzatura” – ha incalzato -. “Siamo qui per portare in tavola ottimo cibo, bevande e cordialità ma non siamo qui per essere maltrattati. Non lo tollereremo più”.

Larah Moore chiude locale per colpa di turisti cafoni post Fb
Larah Moore (Facebook)

A margine del post, condiviso quasi 10mila volte, sono stati scritti migliaia di commenti che spalleggiando il suo gesto e si sono complimentati per il suo atto di coraggio che in questo momento storico va controtendenza.