Involtini di pesce spada alla siciliana: il secondo goloso pronto in 10 minuti

0
32
involtini di spada, ricetta facile
Gli involtini di spada, ricetta arricchita con zucchine, prezzemolo e pomodori

Involtini di pesce spada alla siciliana: vi proponiamo la ricetta di un secondo goloso e facile, pronto soltanto in 10 minuti

involtini di spada, la ricetta
Con lo stesso condimento della ricetta, possiamo utilizzare anche pesci come spatola, spigola, gamberoni e tonno

 

Il pesce spada in Sicilia è sicuramente considerato uno dei principi indiscussi dell’isola. Pescato nelle ‘feluche‘, barche apposite per la cattura di questo piatto, è la base di tanti piatti raffinati e di successo. Oggi vi proponiamo un secondo gustoso presente in molti ristoranti che potete replicare a casa in pochi e semplici mosse. Vediamo cosa occorre

  • 500 gr di pesce spada tagliato sottile;
  • 400 gr di mollica fresca;
  • 250 gr di parmigiano;
  • 2 spicchi d’aglio grandi;
  • 2 mazzi di prezzemolo fresco;
  • sale e pepe q.b.
  • pomodorini a piacere;
  • capperi a piacere dissalati;
  • olive nere q.b.
  • 1/2 cipolla rossa;

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Involtini di salmone

 

Involtini di pesce spada: la ricetta siciliana pratica e veloce per un secondo gustoso

Questi involtini facili di pesce spada alla siciliana, riusciranno a conquistare non solo i bambini, ma anche quei palati sopraffini ed esigenti. Pochi ingredienti essenziali per la riuscita del piatto. Vediamo insieme come prepararli

In un frullatore uniamo la mollica fresca, il parmigiano, il prezzemolo, l’aglio, sale e pepe e qualche cappero dissalato. Frulliamo per una manciata di secondi e poi poniamo in una ciotola.

Su di una spianatoia, poggiamo le nostre fette di spada tagliate sottilissime, poco più spesse di un carpaccio. Adagiamo nella parte bassa del pesce una generosa dose di mollica e se lo gradiamo, un cubetto di pepato fresco al centro del mucchietto. I siciliani sono proprio degli esperti nel chiudere gli involtini per non fare uscire il condimento durante la cottura, specialmente i messinesi. Iniziamo arrotolando il pesce verso il suo interno, chiudendo la mollica ed il formaggio. Man mano che chiudiamo, prendiamo i lembi esterni e riportiamoli in centro aiutandoci con le dita. Arrotolato tutta la fettina, posizioniamo il rotolo in verticale e con sempre con l’aiuto delle dita di entrambe le mani, ‘incastriamo‘ per bene l’esterna estremità dell’involtino verso il suo interno. Facciamo così per tutte le fettine e poi blocchiamoli con degli stuzzicadenti.

Prepariamo una padella antiaderente ed irroriamola con pochissimo olio, poggiamo i nostri involtini e facciamo scottare su tutti i lati solo per 1 minuto. Disponiamoli poi in una teglia con carta da forno e con la cipolla a julienne, le olive, i pomodorini tagliati a metà ed i capperi. Facciamo cuocere a 200° per 12 minuti. Serviamo ancora ben caldo e con il suo gustosissimo e saporito sughetto!