Involtini primavera




40 minuti min
4 persone porzioni
Difficoltà
Media
Cottura
30 minuti min

Ingredienti
 
Procedimento

PRESENTAZIONE

Se siete amanti della cucina etnica o volete tentare un primo approccio non potete che assaggiare gli involtini primavera, meglio ancora se fatti da voi in casa. Gli involtini primavera sono un piatto tipico cinese, assai consumato anche in Indonesia, Cambogia e Vietnam. Ma da tempo sono ormai diventati conosciutissimi anche sulle nostre tavole occidentali…

ThinkstockPhotos-470414884

INGREDIENTI

Per la pasta:

  • 1 tazza di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 filo d’olio extravergine d’oliva
  • 1 tazza d’acqua

Per il ripieno:

  • 1 verza
  • 3 carote
  • Sale q.b.
  • 1 cipolla
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per la salsa agrodolce:

  • 2 cucchiaini di salsa Worchester
  • 1 tazzina di ketchup
  • 1 tazzina di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiaini di salsa di soia
  • 1 tazzina zucchero di canna
  • 1 tazzina d’acqua

PROCEDIMENTO

Per prima cosa prepariamo l’impasto amalgamando acqua, farina e sale in modo da ottenere un impasto fluido ma omogeneo.

Poi preparate la salsa agrodolce: mettete aceto e zucchero in un pentolino, fate bollire e mescolate in modo da sciogliere tutto lo zucchero.

Aggiungiamo gli altri ingredienti e fate cuocere per altri 5 minuti.

Ungete leggermente di olio una padella antiaderente riscaldata, mettete sul fuoco un mestolino di impasto e fate cuocere da ogni lato per alcuni minuti, come si fa con le crepes sottili.

Procedete così fino a cuocere tutto l’impasto.

Adesso preparate il ripieno: in una padella fate rosolare, con un goccio di olio, la cipolla tagliata molto sottile, aggiungete qualche goccia d’acqua e lasciate bollire per due-tre minuti, un pizzico di sale, poi addizionate la carota e la verza tagliati a pezzettini sottili.

Lasciate raffreddare.

A questo punto il gioco è fatto: basterà prendere i dischi di pasta, metterci al centro un cucchiaio di ripieno e chiudere i bordi laterali verso l’interno, infine arrotolate con cura e se necessario sigillate con un po’ di acqua.

Friggete in olio ben caldo e serviteli subito dopo la cottura.

 

 

 

 

Altre Ricette Buonissime

Commenta