Involtone di carne: bontà filante da batticuore, ricetta irresistibile

L’involtone di carne è una bontà filante irresistibile con cui fare un figurone. Ecco come realizzarlo in tempi rapidi: ricetta facilissima. 

Involtone di carne
Involtone di carne (Pexels)

Filante, gustoso e morbido. L‘involtone di carne è una delizia da urlo con cui stupire i commensali con una proposta da batticuore.

Una ricetta a base di carne unica filante e golosa: si tratta di fettine di vitello con sopra formaggio e un cuore di verdure. Facile da preparare è perfetto sia a pranzo, sia a cena ma anche per una grigliata estiva in compagnia.

Tra verdure e carne si tratta di un piatto sostanzioso con cui assumere tutti i macro nutrienti, completo con cui saziarsi con gusto. Dal gusto travolgente permette di portare in tavola una preparazione scenica sia per il palato, sia per la vista dando vita un piatto unico.

Involtone di carne: la ricetta

Grazie a facili step si dà vita un involtone di carne ripieno di ingredienti gustosi come formaggio e verdure.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

bocconcini di vitello crudi
Bocconcini di vitello crudi (Fonte: Pinterest @planeteanimal.com)

INGREDIENTI

  • 6 fette di vitello
  • 12 scamorza a fette sottili
  • 1 melanzana
  • 1 cipolla
  • 1 peperone giallo
  • 1 pomodoro
  • 4 zucchina con fiore
  • basilico fresco, q.b.
  • 100 g lardo
  • Pangrattato, q.b.
  • olio evo, q.b.
  • sale, q.b.

PROCEDIMENTO (40 min)

Si parte lavando al meglio le verdure per  poi tagliarle a cubetti, facendole rosolare in padella si aggiunge olio e sale.

Di seguito si appoggiano le fette di carne su un tagliere e poi sopra si posizionano le fette di formaggio, quelle di lardo, per poi inserire le verdure. Ogni fetta va girata su se stessa per poi avvolgerli in una pellicola trasparente per poi cospargerli con il pan grattato.

arrosto ripieno porcini speck
Arrosto di vitello ripieno con funghi porcini e speck (Fonte: Pinterest Screenshot)

Si passa poi a porre gli involtini su una piastra – dorando entrambi i lati – per poi tagliare queste bontà a fettine: arriva così il momento di gustarle magari in accompagnamento a un piatto di verdure e del pane.