Ipertensione: bevande da evitare per ridurre la pressione arteriosa

Ipertensione: bevande da evitare per ridurre la pressione arteriosa

di Ivana Tramontano

L’alta pressione sanguigna è una condizione comune che molte persone non sanno di avere, ma che se non trattata può provocare gravi complicazioni di salute. Per tenere sotto controllo la pressione sanguigna, gli esperti raccomandano di evitare una determinata bevanda.

L’ ipertensione è una condizione in cui la pressione all’interno delle arterie è più elevata di quanto dovrebbe essere. Un modo in cui è possibile prevenire o ridurre la pressione alta è seguire una dieta sana ed equilibrata. Riduci la quantità di sale nel cibo e mangia molta frutta e verdura. Più sale mangi, più alta è la pressione sanguigna. Cerca di mangiare meno di 6 g di sale al giorno, che è circa un cucchiaino da tè. Seguire una dieta povera di grassi che include molte fibre, come riso integrale, pane e pasta e molta frutta e verdura aiuta anche a ridurre la pressione sanguigna. Cerca di mangiare cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno.

Una bevanda che aumenta la pressione sanguigna è quella energetica. La ricerca presentata dall’American Heart Association ha collegato le bevande energetiche a ritmi cardiaci anomali. Le prove sono state portate avanti da ricercatori statunitensi dell’Università del Pacifico e del David Grant Medical Center e mostrano che due lattine di bevande energetiche al giorno aumentano il rischio di ritmo cardiaco anormale e ipertensione.

Lo studio ha monitorato 27 volontari di età compresa tra 18 e 40 anni. Ad un gruppo sono state somministrate due lattine di bevanda energetica al giorno, ogni sei giorni, per tre settimane. L’altro gruppo ha ricevuto due lattine di una bevanda placebo. Nessuno dei due gruppi sapeva cosa stavano bevendo. Dopo che i partecipanti hanno bevuto le due lattine, il loro ritmo cardiaco e la pressione sanguigna sono stati misurati quattro volte entro sei volte immediatamente dopo. Coloro che hanno ricevuto le bevande energetiche hanno mostrato un aumentato rischio di problemi cardiaci e hanno avuto letture costantemente alte della pressione sanguigna per due ore dopo aver consumato le bevande.

Altre bevande che le persone dovrebbero cercare di ridurre il consumo sono alcol e caffeina. Bere troppo alcool può aumentare la pressione sanguigna nel tempo. Bere più di quattro tazze di caffè al giorno può aumentare la pressione sanguigna. Va bene bere tè e caffè come parte di una dieta equilibrata, ma è importante che queste bevande non siano la tua unica fonte di liquidi.Altri modi per aiutare a prevenire e ridurre l’ipertensione sono smettere di fumare, fare esercizio fisico regolarmente, perdere peso in caso di sovrappeso e dormire almeno 7 o 8 ore a notte.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post