La dieta a zona per snellire la pancia e i fianchi

La dieta a zona per snellire la pancia e i fianchi
LA PREPARAZIONE

La famosa dieta a zona è utile per snellire quelle parti del corpo che necessitano maggiormente di perdere grassi, come ad esempio la pancia o i fianchi. Con la dieta a zona non ci sarà bisogno di drastiche rinunce a tavola, ma basterà dosare quotidianamente gli alimenti secondo lo schema 40% carboidrati, 30% proteine e 30% grassi. Un’altra regola fondamentale è quella di non far passare più di 5 ore tra un pasto e l’altro e di fare due spuntini, inoltre si consiglia di consumare la colazione del mattino non oltre un’ora dal risveglio.

ThinkstockPhotos-78805090

In questo modo riuscirete a dimagrire la zona pelvica, a ridurre la cellulite, combattere la ritenzione idrica, frenare il processo d’invecchiamento, migliorare l’equilibrio ormonale e ridurre il rischio di infiammazioni. Sarà inoltre importante scegliere alimenti di qualità e bere almeno 2,5 litri di acqua al giorno.

Tra i carboidrati da selezionare si prediligano soprattutto frutta e verdura; tra le proteine meglio quelle derivanti da carni bianche, dal pesce e dai legumi; tra i grassi sono da preferire noci, nocciole e olio extravergine di oliva. Tra i cibi da evitare elenchiamo: zucchero, alcol, bevande gassate, patate, piselli, pane e pasta, mais e frutta eccessivamente ricca di zucchero come banane e uva.

Riassumendo il pranzo ideale di una dieta a zona dovrebbe consistere a pranzo in un piatto di tacchino, pollo, manzo, tofu o pesce abbinato ad un’insalata mista o a un piatto di verdure grigliate condite con olio. Cena a base di carne o pesce con insalata e un po’ di frutta secca. Spuntini a base di frutta fresca. Si consiglia una ricca colazione con yogurt magro e frutta fresca.

La dieta zona è molto utile non solo per dimagrire ma anche per tenere sotto controllo i livelli di insulina nel sangue e avere un corpo in buona forma, ma è anche vero che è difficile da seguire per un lungo periodo, soprattutto per chi ha una vita attiva. Inoltre secondo alcuni medici questa dieta potrebbe provocare qualche problemino ai reni. Quindi prima di decidere di mettervi a dieta ascoltate sempre il consiglio di un medici di fiducia.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post