La dieta dei vichinghi: ecco la dieta mediterranea del Nord!

La dieta dei vichinghi: ecco la dieta mediterranea del Nord!

La dieta dei vichinghi (o dieta nordica) è molto simile a quella mediterranea, ma secondo alcuni studi sarebbe più efficace nel ridurre i rischi di declino fisico nel tempo e di demenza senile.

La dieta dei vichinghi si basa su cereali integrali, verdura, frutta, pesce e pochi zuccheri. Un modo di nutrirsi assai salutare, utile a tenere bassi i livelli di colesterolo e il peso corporeo, oltre a ridurre il rischio di acquisire disabilità fisiche e di perdere autonomia di movimento andando avanti con l’età. Così come la dieta mediterranea, quella nordica esige alimenti del territorio, freschi e stagionali, frutta e verdura in quantità, cereali e pesce, poi, di tanto in tanto, carni bianche, uova e formaggi. Rispetto alla dieta mediterranea, invece, prevede verdure che crescono nei climi più freddi, come i cavoli, mentre il pesce è quello tipico del Nord Europa: salmone e aringhe, mentre la carne quella proveniente da selvaggina, oltre ad una serie di alimenti tipicamente scandinavi, come le bacche, erbe e zuccheri naturali come lo sciroppo d’acero e il miele.

Di solito i medici suggeriscono di seguire una dieta Mediterranea (o la dieta DASH) se si vuole preservare la salute, ma in realtà anche questo regime alimentare nordico ha delle caratteristiche in comune dato che non si assumono zuccheri e cereali raffinati. Da ridurre drasticamente i derivati della soia, i cibi industriali e raffinati, i succhi di frutta, ortaggi e tuberi che nascono sotto terra

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post