La Dieta del Gruppo Sanguigno

La Dieta del Gruppo Sanguigno

La dieta del gruppo sanguigno è un regime alimentare ideato nel 1997 da un naturopata statunitense, il dottor Peter J. D’Adamo.

dieta del gruppo sanguigno

D’Adamo afferma che in base al proprio gruppo sanguigno, un soggetto dovrebbe evitare di assumere quei cibi che causano fenomeni di agglutinazione.

Il gruppo sanguigno di una persona sarebbe un fattore di vitale importanza del quale è necessario tenere conto se si desidera impostare un regime alimentare sano.

In Italia la dieta del gruppo sanguigno è diventata celebre grazie al dottor Mozzi.

 

Vediamo ora la dieta giusta per ogni gruppo sanguigno

Dieta Gruppo 0

Il gruppo 0 appartiene alla categoria dei primi uomini, ovvero dei nostri antenati che si alimentavano cacciando e raccogliendo frutta.

I soggetti del gruppo 0 hanno un apparato digerente molto robusto che produce acido gastrico in abbondanza e digerisce facilmente la carne. Al contrario non digerisce bene i cereali con glutine e latticini.

Le persone del gruppo sanguigno 0 hanno bisogno di fare molto sport, anche abbastanza pesante.

Le persone di questo gruppo sanguigni non digeriscono il glutine, che causa un rallentamento del metabolismo e un aumento di peso.

Il gruppo sanguigno 0 è propenso alle malattie infettive, in compenso è meno incline a sviluppare tumori. Questo non significa che ne sia immune ma che ha meno probabilità di svilupparlo rispetto ad un altro gruppo sanguigno.

Gli alimenti che non dovrebbero mai mancare nell’alimentazione del gruppo sanguigno 0 sono pesce, carne, verdura e frutta.

Da evitare glutine, latte e derivati, fritture, carne insaccata, alimenti affumicati.

 

Dieta Gruppo A

La dieta del gruppo sanguigno A è la dieta degli agricoltori, vale a dire che deve essere molto vicina alla dieta vegetariana.  I soggetti del gruppo A hanno un sistema immunitario poco robusto.

Le persone del gruppo A digeriscono difficilmente carne e grassi di origine animale, in special modo latte e carne rossa. Al contrario traggono beneficio da un’alimentazione basata su frutta, verdura, legumi, pesce e uova.

Il gruppo A è incline a sviluppare alcuni malattie al cuore,  diabete e alcuni tipi di cancro (come il tumore al seno, allo stomaco e al cervello).  Sono al contrario molto resistenti alle malattie infettive.

Le cause principali dell’aumento di peso sono l’assunzione di carne rossa e latticini, assolutamente da evitare.

Sono invece consigliati frutta, verdura, legumi e pesce. Evitate alimenti affumicati, fritture, carne (è concessa poca carne bianca), latticini e derivati di origine animale).

Le persone con gruppo sanguigno A sono inclini allo stress, all’iperattività e all’irritabilità. E’ di aiuto quindi seguire un’attività fisica leggera e costante e eseguire molto stretching.

 

Dieta Gruppo B

Il gruppo sanguigno B appartiene alla popolazione dei nomadi, infatti le persone con questo gruppo sanguigno sono dotati di un sistema immunitario più evoluto in grado di resistere ai cambiamenti.

Questo gruppo è l’unico che riesce a digerire più facilmente latte e derivati.

Le persone del gruppo B sono meno inclini a tumori e problemi cardiaci ma hanno più probabilità di contrarre malattie autoimmuni.

Le persone del gruppo B sono intolleranti al glutine e al frumento, sono consigliati invece gli ortaggi verdi, il pesce, le verdure e le uova.

Il gruppo B deve eseguire sport aerobici, escursioni a piedi o in bici, tennis.

 

Dieta Gruppo AB

Il gruppo sanguigno AB è il più raro tra i gruppi sanguigni, solo il 5% della popolazione mondiale ne fa parte, ed è il risultato tra un miscuglio tra gruppo A e B.

La dieta del gruppo AB è la più equilibrata tra tutte e possiamo spaziare tra carne, pesce, verdura, frutta, frutta secca e alcuni latticini.

Da evitare latte e derivati, fritture, insaccati e affumicati.

Il gruppo AB ha un sistema immunitario molto sviluppato ma ha una risposta alle malattie più lenta e ritardata nel tempo.

 

E voi a quale gruppo sanguigno appartenete? Trovate delle similitudine tra voi e i dati che avete letto?

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post