La dieta del limone: perdi peso ed elimini le tossine


La dieta del limone è un regime alimentare che deve essere seguito per tempi ristretti. E’ un regime ipocalorico basato soprattutto sul consumo di questo agrume, ma se prolungato nel tempo può causare carenza nutrizionali anche gravi. Inoltre è sconsigliata a coloro che soffrono di intolleranze, allergie e patologie varie.

La dieta del limone è molto seguita anche da personaggi famosi, aiuta a perdere peso e a snellire i fianchi. Inoltre il limone apporta grandi vantaggi alla salute del corpo: il limone ha proprietà depurative e la sua assunzione regolare, preferibilmente al mattino quando si è ancora digiuni, aiuta a regolarizzare l’intestino e combatte la cellulite. E’ antitumorale, utile in caso di calcoli renali, nausea e diarrea, rinforza i vasi sanguigni e aiuta a prevenire l’infarto.

La dieta del limone può essere di due tipi, soft o hard. Quest’ultima ha una durata di tre giorni ed è esclusivamente basata sul consumo di limone e limonata. Al mattino, prima di colazione, è necessario bere un bicchiere di acqua tiepida con il succo di un limone, mentre la colazione sarà formata da frutta fresca e qualche noce o una manciata di mandorle. A metà mattino va bene un bicchiere di limonata. A pranzo verdure miste condite con limone. Al pomeriggio una limonata e/o verdure crude non condite. A cena pesce o carne bianca conditi con limone. Prima di andare a letto un bel bicchiere di limonata.

La dieta del limone soft può essere prolungata per una settimana se si aggiungono anche altri alimenti. Al mattino succo di limone diluito in acqua tiepida. Una limonata come spuntino abbinata a mandorle o semi di zucca. A pranzo insalata di legumi (fagioli o lenticchie) condita con succo di limone e olio extravergine d’oliva, con una fettina di pane integrale. Verdure crude come spuntino e a cena pesce alla griglia (o carne bianca) con succo di limone e verdure lessate.

 

Tags:





Altre Ricette Buonissime

Commenta