La dieta di Barbara D’urso: essere bellissime dopo i 50 anni

La dieta di Barbara D’urso: essere bellissime dopo i 50 anni

Barbara D'Urso

La dieta di Barbara D’Urso sta diventando un tormentone per le over 50 ma non solo. La famosa presentatrice sfoggia una linea perfetta da fare invidia anche alle più giovani, tanto che sono in molte a chiedersi cosa mangia e che dieta segue. In diverse interviste la D’Urso ha svelato qualche segreto della sua dieta a base di frutta e verdura, oltre a confessare di eseguire esercizio fisico regolarmente.

Al mattino Barbara D’Urso beve mezzo litro d’acqua a temperatura ambiente e un bicchiere di succo d’aloe, al fine di smaltire le tossine accumulate durante la notte. La prima colazione è il pasto principale per la presentatrice: una fetta di pane integrale, uno yogurt e un centrifugato di rape rosse, carote e mele, tutti cibi antiossidanti che combattono l’invecchiamento. Oppure colazione a base di yogurt, semi di lino e un frutto di stagione tagliato a pezzettoni.

A pranzo privilegia pasta integrale abbinata a verdure crude e un filo d’olio extravergine e a cena un secondo proteico a scelta, privilegiando pesce ricco di omega 3 e che combatte il colesterolo, da abbinare a verdure cotte o crude e a una fetta di pane integrale. Capita spesso di uscire a cena, ma basta limitarsi a una pizza e a un bicchiere di vino. Come spuntino l’ideale è una manciata di mandorle o nocciole o un centrifugato di frutta.

Altri piccoli segreti della sua alimentazione: mangiare solo cereali integrali; bere 2 litri di acqua al giorno; mangiare spesso verdure crude o cotta al vapore; almeno un’ora al giorno di esercizio fisico. Tra gli ortaggi privilegiati: melanzane, rape, carote, pomodori, zucca e lattuga. Frutta da preferire: mirtilli, prugne, arance, limoni, mandarini, kiwi e albicocche. Da evitare il sale, per insaporire i piatti solo spezie. Al bando fritti, merendine, dolci, zuccheri. Solo latticini magri, ma di latte non se ne parla nemmeno.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post