La dieta giapponese è l’elisir di lunga vita

La dieta giapponese è l’elisir di lunga vita

di Ivana Tramontano

Come vivere più a lungo: per secoli molti hanno cercato il segreto per una vita più lunga. Dal non fumare alla riduzione dell’assunzione di alcol, ci sono molti modi per allungare la vita. La ricerca suggerisce che la dieta è un fattore significativo e una dieta di questo particolare paese potrebbe aiutare ad aumentare l’aspettativa di vita.

L’aspettativa di vita lunga può essere attribuita a un’alimentazione sana. Come regola generale, una dieta sana ed equilibrata dovrebbe consistere in almeno cinque porzioni di una varietà di frutta e verdura ogni giorno. Si raccomanda inoltre di fare abbastanza esercizio fisico e la quantità raccomandata è di almeno 150 minuti a settimana.

Prove crescenti suggeriscono che la chiave della longevità sta nello scambio di diete occidentali con equivalenti orientali. L’aspettativa di vita elevata goduta in Giappone dipende in gran parte dalla dieta sana della nazione. Uno studio del 2016 sul British Medical Journal (BMJ) ha scoperto che gli adulti giapponesi che hanno seguito la quantità raccomandata per quanto riguarda l’assunzione di cibo avevano tassi di mortalità più bassi rispetto a quelli che non lo facevano.

La popolazione della nazione insulare ha i più bassi tassi di mortalità nel mondo. In effetti, i giapponesi hanno più probabilità di raggiungere i 100 anni rispetto a chiunque altro al mondo. La loro dieta è ricca di carboidrati, verdure, frutta, pesce e carne. Ed è povera di grassi saturi, alimenti trasformati e ricca di carboidrati ottenuti sia dal riso che dalle verdure. Gli alimenti maggiormente consumati includono riso al vapore, noodles, tofu, pesce, alghe, frutta e verdura fresca. La dieta può contenere anche una modesta quantità di uova, latticini o carne. Molti giapponesi seguono anche un sano regime di esercizi che aumenta anche l’aspettativa di vita.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post