La dieta mediterannea allunga la vita anche degli over 65

La dieta mediterannea allunga la vita anche degli over 65

Una nuova ricerca dice che non è mai troppo tardi per iniziare a seguire una dieta mediterranea.

Seguire la dieta mediterranea, che include abbondanza di verdure, pesce e olio d’oliva, dopo i 65 anni riduce il rischio di morte di una persona.

L’autrice dello studio, la dott. Licia Iacoviello, dell’ospedale IRCCS Neuromed, Molise, Italia , ha dichiarato: “Con il progressivo invecchiamento della popolazione mondiale, sappiamo che, in pochi anni, le persone di età superiore ai 65 anni rappresenteranno circa un quarto degli europei.

Il ricercatore Giovanni de Gaetano ha aggiunto: “Il nostro studio è una solida base per incoraggiare un tipo di dieta sana ispirato ai principi della dieta mediterranea, anche tra le persone anziane”.

I ricercatori hanno analizzato oltre 5.000 persone di oltre 65 anni per otto anni che stavano prendendo parte allo studio Moli-sani.

Hanno inoltre valutato un totale di 12.000 persone provenienti da altri studi condotti in sei paesi.

In tutte le analisi, i ricercatori hanno valutato il legame tra l’adozione della dieta mediterranea in età avanzata e la mortalità.

La principale autrice, Marialaura Bonaccio, ha dichiarato: “La novità della nostra ricerca è focalizzare la nostra attenzione su una popolazione di oltre 65 anni. Sapevamo già che la dieta mediterranea è in grado di ridurre il rischio di mortalità nella popolazione, ma non sapevamo se sarebbe stato lo stesso per gli anziani”.

I risultati suggeriscono di seguire una dieta mediterranea, la quale include anche un sacco di cereali integrali e legumi, e riduce il rischio di morire troppo presto per gli anziani del 25%.

 

L’autrice Marialaura Bonaccio ha dichiarato: “La nostra ricerca considera l’alimentazione nel suo insieme, ma è comunque interessante capire quali alimenti contribuiscono principalmente all’effetto” guida “della dieta mediterranea.

Gli scienziati ritengono che i “grassi buoni” come l’olio d’oliva, che sono usati in grandi quantità nella dieta mediterranea, siano alla base dei benefici del programma alimentare. Aggiungono bere in maniera moderata può anche aumentare la salute di una persona.

Il dott. Iacoviello ha dichiarato: “Il consumo moderato di bevande alcoliche, se inserito in un contesto alimentare mediterraneo, è un fattore protettivo per la nostra salute”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post