La dieta mediterranea stimola i batteri buoni dell’intestino

La dieta mediterranea stimola i batteri buoni dell’intestino

Una dieta mediterranea stimola i batteri “buoni” nell’intestino. Mangiare un sacco di verdure, pesce e olio d’oliva migliora i batteri buoni nello stomaco fino al sette per cento rispetto a una classica dieta occidentale, secondo una recente ricerca scientifica condotta dal Dr Hariom Yadav, del Wake Forest Baptist Medical Center nel North Carolina, che ha dichiarato: “Abbiamo circa due miliardi di batteri buoni e cattivi che vivono nel nostro intestino.

Se i batteri sono di un certo tipo e non adeguatamente bilanciati, la nostra salute può risentirne. “Il nostro studio ha dimostrato che i batteri buoni, principalmente il Lactobacillus, la maggior parte dei quali sono probiotici, erano significativamente aumentati nel gruppo della dieta mediterranea”. I cattivi batteri dell’intestino sono stati precedentemente associati a condizioni come depressione e polmonite.

Lo studio ha confrontato una dieta occidentale tipica, costituita da grassi, colesterolo e zuccheri raffinati, con il modo di mangiare mediterraneo. Entrambe le diete contengono burro, uova e saccarosio, così come lo stesso numero di calorie. Dopo 30 mesi, il team di ricerca ha analizzato i batteri presenti nel tratto intestinale degli animali, rilevando che la diversità dei batteri intestinali nel gruppo che ha mangiato la dieta in stile mediterraneo era molto più grande. Secondo i ricercatori, questi dati saranno utili per ulteriori studi finalizzati a comprendere come la dieta influisce sulla salute umana in aree quali l’obesità, il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari e i disturbi psichiatrici.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post