La dieta Plank: dimagrisci 9 kg in due settimane

La dieta Plank: dimagrisci 9 kg in due settimane

La dieta Plank promette di far perdere peso in maniera piuttosto veloce. Ricondotta al fisico tedesco Marx Planck, è una dieta iperproteica ed ipocalorica che, secondo i suoi sostenitori, consentirebbe di perdere 9 kg in 15 giorni. La caratteristica più interessante sarebbe quella di permettere il mantenimento della forma fisica raggiunta, negli anni successivi.

La dieta Plank è basata soprattutto sulle proteine, così da avere un grande potere saziante e poche calorie. Vengono banditi zuccheri, carboidrati, fibre e grassi. Come tutte le diete iperproteiche permette una veloce perdita di peso, dovuta soprattutto alla carenza di carboidrati. E’ una dieta che richiede un grande sforzo di volontà ma può essere seguita per alcune settimane ed è sconsigliata a chi soffre di patologie renali, epatiche e infiammatorie, perché promuove prevalentemente il consumo di grassi e proteine animali e soprattutto non permette il consumo di composti vegetali che potrebbero invece migliorare la situazione.

Lunedì
COLAZIONE: Caffè senza zucchero
PRANZO: 2 uova sode e spinaci lessi
CENA: Una bistecca alla griglia e una porzione di insalata

Martedì
COLAZIONE: Caffè senza zucchero e un panino
PRANZO: Una bistecca alla griglia e una porzione di insalata
CENA: Prosciutto cotto

Mercoledì
COLAZIONE: Caffè senza zucchero e un panino
PRANZO: 2 uova sode, una porzione di insalata con i pomodori
CENA: Prosciutto cotto e una porzione d’insalata

Giovedì
COLAZIONE: Caffè senza zucchero e un panino
PRANZO: Un uovo sodo, carote cotte al vapore e Emmenthal
CENA: Frutta e uno yogurt

Venerdì
COLAZIONE: Caffè, succo di limone e carote
PRANZO: Pesce al vapore e una porzione d’insalata di pomodori
CENA: Una bistecca alla griglia e una porzione di insalata

Sabato
COLAZIONE: Caffè senza zucchero e un panino
PRANZO: Pollo cotti ai ferri
CENA: 2 uova sode e una porzione di carote lesse

Domenica
COLAZIONE: Tè con succo di limone
PRANZO: Una bistecca alla griglia, un frutto
CENA: Libera

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post