Lasagne tossiche: è morta nel modo più brutto. Ecco dove è successo

La vittima, Maria Dolores, aveva 73 anni. L’intossicazione dopo un pranzo a base di lasagne tossiche, come stabilito dall’autospia sul corpo. 

Ospedale Esine (Foto @vocecamuna.it)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Si tratta dell’ennesimo caso di intossicazione alimentare che emergo tortuoso e complicato 2022.

L’ultimo in ordine di tempo è avvenuto poche ore fa a Monopoli dove un uomo si è sentito male dopo aver mangiato in un ristorante etnico le cui condizioni igienico-sanitarie non erano per nulla rispettose degli standard nazionali vigenti.

Non ce l’ha fatta invece la signora spagnola di 73 anni che in vacanza in Italia insieme ad altri 56 turisti, mercoledì 19 ottobre è stata colpita da un’intossicazione alimentare causata probabilmente da un pranzo consumato nel Varesotto.

Da poche ore erano atterrati a Malpensa per iniziare la loro vacanza all’insegna della montagna e del relax nel Bel Paese.

Il gruppo, secondo quanto riportato dalla stampa locale, avrebbe consumato un piatto di lasagne tipiche del luogo in un ristorante del centro, per poi dirigersi alla volta della Vallecamonica dove si trovava il loro albergo, l’Hotel Sorriso di Darfo Boario Terme (completamente esente da ogni problema con il menù assunto poche ore prima).

Proprio in hotel alcuni componenti del gruppo avevano iniziato a manifestare i primi malesseri, compresa la signora ed il marito, tanto che il personale si era mobilitato per chiamare i soccorsi. Le quattro persone sono state portate quindi in via precauzionale presso l’Ospedale di Esine.

Turista morta per intossicazione alimentare, cosa ha detto l’autorità giudiziaria. Cautela!

Mentre però le altre quattro persone sono state meglio dopo poche ore, le condizioni della donna sono peggiorate fino alla morte che al momento è ancora in corso di valutazione da parte dei sanitari.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Lasagne tossiche: è morta nel modo più brutto. Ecco dove è successo
Lasagne in teglia (Pinterest)

La salma al momento è a disposizione dell’autorità giudiziaria che sta svolgendo tutti gli approfondimenti del caso per accertare se vi siano legami tra l’intossicazione e il decesso. Stando alle dichiarazioni del marito, la donna sembra soffrisse già di patologie pregresse.

Si trovano in Italia ancora gli altri turisti della comitiva spagnola che però, dopo la morte improvvisa della donna, sicuramente non proseguiranno il tour come prefissato in partenza.

Intossicazione alimentare: cos’è e a che sintomi prestare attenzione

Quando si sente parlare di intossicazioni alimentari si fa riferimento a cibi particolari ingeriti che hanno alterato il microbiota intestinale in maniera grave.

Sono nello specifico patologie causate dal consumo di cibo contaminato da agenti tossici (microrganismi ma non batteri, muffe, lieviti, virus) e nei casi peggiori c’è anche il ricovero ospedaliero.

I sintomi principali accusati sono:

  • Febbre
  • Diarrea acquosa
  • Nausea Vomito
  • Algie addominali crampiformi.

I microorganismi patogeni o le loro tossine possono contaminare il cibo in qualsiasi momento della lavorazione dell’alimento, quindi in tutte le fasi della filiera fino alla conservazione ed il trasporto finale.

Intossicazione alimentare cibi in e out
Intossicazione alimentare (Foto @fabiosa.it)

trattamenti per l’intossicazione alimentare variano a seconda della gravità delle situazione accertata. In primo luogo vanno subito reintegrati i liquidi persi, quali sodio, calcio e potassio.

Nei casi gravi è opportuno recarsi in ospedale mentre in quelli più lievi sarà sufficiente una cura antibioticoterapia mirata.