Versa il latte sulle piante e otterrai risultati straordinari, il trucco che ti cambierà la vita

Versare il latte sulle piante può far ottenere un risultato sorprendente, un semplice gesto che cambierà per sempre il modo di curare il verde della casa

latte sulle piante
Brocca di latte in un giardino (foto da Pixabay)

LE RICETTE PIÙ BUONE DI OGGI:

Avere uno spazio verde oppure un giardino porta tantissime soddisfazioni ma vuol dire anche rassegnarsi all’idea di dover fare un duro lavoro.

La bellezza che la natura ci regala infatti ha bisogno di cure costanti e di protezione da parte degli agenti esterni spesso pronti ad attaccare la sua salute.

Chi possiede il famoso pollice verde sa bene che utilizzare totalmente prodotti chimici è un po’ un controsenso se ciò che interessa è di salvaguardare l’ambiente.

Esistono però tantissimi piccoli e semplici trucchi che intere generazioni di contadini hanno usato negli anni. In questo modo hanno protetto non solo il verde circostante ma anche il loro portafogli.

Potrebbe sorprendere sapere che uno degli alimenti che comunemente si trova già nella nostra cucina può rivelarsi un potente alleato per la cura del nostro giardino.

Basta infatti versare un po’ di latte sulle piante per ottenere, con il minimo sforzo, risultati addirittura sconvolgenti sia in termini di protezione che di bellezza estetica.

Versare il latte sulle piante, il trucco a cui non potrete più rinunciare

Il latte di vacca contiene un’infinità di sostanze nutritive che possono rivelarsi importantissime non solo per gli essere umani ma anche per le piante.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

latte sulle piante
Giardino rigoglioso (foto da Pixabay di Mabel Amber)

La prima funzione fondamentale che il latte riesce ad assolvere è quella di poter diventare un potente fertilizzante per di più completamente naturale.

Unito all’acqua dell’innaffiatoio con una percentuale del 10% infatti riesce a dare una quantità di calcio e potassio che fertilizza il nostro spazio verde. L’importante è che non venga usato più di 1 o 2 volte al mese.

Il latte inoltre può essere utilizzato anche come efficace funghicida. Per usarlo in questo modo vi basterà preparare una soluzione composta con una parte di latte e dieci di acqua e versarla in un contenitore spray.

Spruzzatela direttamente sulle foglie e sul gambo una volta al mese e lasciate che faccia il suo effetto senza innaffiare per almeno 24 ore.

Il latte unito invece al bicarbonato può rivelarsi un ottimo funghicida per piante che sono già state intaccate dai funghi.

In questo caso occorre solo creare un composto formato da 1/4 di latte, 1 litro di acqua e 20 grammi di bicarbonato.

Per creare un concime naturale si può aggiungere il latte, nel caso anche scaduto, al compost. Gli effetti benefici di questo matrimonio salteranno agli occhi dopo poco.

Specialmente le piante che vivono sui nostri balconi sono attaccate da sporco e smog e tali agenti inquinanti potrebbero chiudere i loro pori e farle quindi respirare male.

Per pulirle e dare oltretutto una nuova brillantezza alle foglie basta bagnare leggermente un batuffolo di cotone nel latte e passarlo delicatamente sulla superficie.

Come ben sa chi cura un giardino gli attrezzi che solitamente usiamo per lavorare il verde possono diventare un veicolo per trasportare funghi e batteri.

Pulirli con un batuffolo bagnato nel latte può dare la garanzia che una pianta attaccata dai funghi non possa contaminare anche tutte le altre.

Infine l’utilizzo del latte riesce a far aumentare, in modo naturale, il ph della terra. Esistono infatti alcuni tipi di piante che hanno bisogno di un terreno alcalino per crescere rigogliose.

latte sulle piante
Un bicchiere di latte (foto da Pixabay)

Per ottenere tale risultato occorre soltanto aggiungere ad un litro di latte un cucchiaio di uno in polvere e dopo aver mescolato con cura innaffiare le piante.