Lavanda, proprietà benefiche

Lavanda, proprietà benefiche
LA PREPARAZIONE

La lavanda (Lavandula officinalis) è una pianta officinale dalle numerose proprietà terapeutiche, soprattutto se impiegata sotto forma di olio essenziale. E’ una pianta che cresce soprattutto su terreni aridi e sassosi e presenta dei fiori di colore viola intenso e dal profumo intenso. La lavanda viene usata soprattutto come antisettico contro le punture d’insetto, contro il mal di testa, la tosse e l’insonnia.

lavanda

ANTISETTICO – L’olio essenziale di lavanda è molto diffuso in commercio, ma si raccomanda di acquistarlo in erboristeria o farmacia e possibilmente da agricoltura biologica. Averlo a disposizione può rivelarsi sempre molto utile, in quanto può essere usato (2 0 3 gocce) per piccole ferite, punture d’insetto, in caso di contusioni e come febbrifugo.

CURA DELLA PELLE – Inoltre la lavanda può essere utilizzato sotto forma di oleolito per combattere le pelli impure e colpite da acne: basterà massaggiare la parte interessata con un batuffolo di cotone intriso di oleolito, lasciare agire per qualche minuto e poi togliere l’olio rimasto in superficie con un batuffolo asciutto.

CALMANTE DEL SISTEMA NERVOSO – La lavanda contiene numerosi principi attivi (tannini, flavonoidi, acido ursolico, linanolo, limonene, ecc) che conferiscono alla pianta azione sedativa e calmante sul sistema nervoso, da utilizzare in caso di ansia, agitazione, nervosismo, stress, mal di testa e insonnia.

Questa pianta limita la formazione di gas a livello gastro-intestinale, di conseguenza possiede proprietà carminative e antispasmodiche in quanto calma dolori e gli spasmi addominali e aiuta a distendere la muscolatura del ventre.

La lavanda viene utilizzata anche per profumare e rinfrescare gli ambienti della casa (comprese auto, armadi, ceste dei panni…), ma anche in caso di insonnia. E’ possibile vaporizzare dell’acqua floreale alla lavanda nella propria stanza o sul cuscino, prima di andare a dormire. Oppure basterà qualche spruzzo su un fazzoletto da tenere sul comodino durante le ore notturne.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post