Lavare i piatti: gli errori che in tanti commettono senza accorgersene

Lavare i piatti: gli errori che in tanti commettono senza accorgersene

LA PREPARAZIONE
di Marco

Lavare i piatti: ci sono alcuni errori che commettono in tanti senza neanche accorgersene. Ricordiamo che la pulizia è importante e non bisogna affatto ‘distrarsi’

Lavare i piatti
Lavare i piatti nel modo più veloce possibile

Come si lavano i piatti? Certo, forse non è la domanda che ci poniamo più volte durante il giorno. In tanti usano la lavastoviglie, ma c’è ancora chi preferisce farlo a mano. E c’è anche chi ancora commette degli errori perché crede a falsi miti che, oggi, vogliamo sfatare. Per lavare i piatti bisogna fare attenzione semplicemente ad alcuni passaggi e soprattutto bisogna smettere di credere a dicerie e racconti poco credibili e che non trovano riscontro di verità nella vita di tutti i giorni. Le pulizie, inoltre, sono una cosa seria. Non ci possiamo permettere di lavare in maniera superficiale i piatti in cui poi dovremo tornare a mangiare altre pietanze. Cominciamo, dunque, a mettere in chiaro alcune cose e fare luce su alcuni punti.

Come lavare i piatti: gli errori che probabilmente fai anche tu!

Insomma, se vi hanno detto che i piatti si lavano con l’acqua fredda perché in questo modo otterrete una pulizia più profonda, smettete di crederci. La temperatura dell’acqua è molto importante per la pulizia dei piatti. Deve essere calda perché così riesce a sgrassare e rimuovere lo sporco molto più velocemente rispetto al normale. A questo punto vi domanderete: come faremo a sopportare l’acqua bollente sulle mani? Utilizzate i guanti e il gioco è fatto. Altro mito da sfatare: non è vero che se c’è tanta schiuma allora state pulendo meglio. La schiuma non ha nulla a che vedere con la pulizia dei piatti. Non c’entra niente.

Infine, precisiamo che se si usa più detersivo non si ottiene un risultato migliore. Ogni prodotto detergente, infatti, raggiunge il suo limito massimo di potere pulente e sgrassante ad un certo punto. Raggiunto quel livello, non sarà possibile spingersi oltre. Per cui, utilizzatene il giusto, senza eccessi e senza esagerare.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post