Le proprietà terapeutiche del ribes

Le proprietà terapeutiche del ribes
fresh red currant on a old wooden table

Il ribes è la bacca di un arbusto perenne diffuso in buona parte dell’Europa e del Nord America fino ad arrivare all’Asia ed in alcune parti del Nord Africa. Il periodo di raccolta va da giugno a settembre e si divide in tre specie: rosso (il più diffuso in Italia), nero e bianco.

Il ribes è un frutto ricco di calcio, ferro, potassio, sodio, magnesio, rame, manganese, zinco e fosforo. Contiene vitamine A, del gruppo B, C e la vitamina K. I frutti del ribes, oltre che per il consumo diretto, vengono impiegati per la preparazione di sciroppi, gelatine, succhi, marmellate, bevande e liquori. Molteplici sono i suoi benefici per la salute.

Antiossidante

Le bacche di ribes sono conosciute per il loro altissimo potere antiossidante. In particolare la bacca di ribes nero è ricchissima di vitamina C, in una forma più stabile di quella degli agrumi. Sono quindi utili per prevenire malattie cardiovascolari e tumorali, oltre a rallentare il processo di invecchiamento delle cellule.

Antistaminico

Il ribes nero e in particolare il suo gemmoderivato è un ottimo antinfiammatorio e antistaminico naturale. Agisce positivamente sia a livello cutaneo sia a livello respiratorio ed è consigliato in tutte le forme di allergia al polline, riniti e congiuntiviti allergiche o asma bronchiale. Il ribes nero è uno dei migliori rimedi naturali contro le allergie e le manifestazioni di orticaria.

Diuretico

Ha proprietà diuretiche e depurative se consumato sotto forma di tisane o di succo, favorisce l’eliminazione dell’acqua e degli acidi urici in eccesso.

Apparato circolatorio

Il ribes nero offre benefici a tutti quei problemi legati al microcircolo, in particolare è utile in caso di fragilità capillare, gambe pesanti o emorroidi.

Antistress

Grazie alla presenza di melatonina e iperina è efficace per combattere stress e ansia.

Salute della pelle

E’ un utile rimedio naturale in caso di acne, dermatiti e dermatosi.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post