Lievito madre




30 minuti min
porzioni
Difficoltà
Facile
Cottura
min

Ingredienti
 
Procedimento

PRESENTAZIONE

Il lievito naturale (o pasta madre) è un impasto di acqua e farina acidificato da un insieme di batteri lattici che sono in grado di avviare la fermentazione. Rispetto al lievito di birra consente una maggiore digeribilità e conservabilità del prodotto realizzato.

ThinkstockPhotos-178091809

INGREDIENTI

  • 100 gr acqua
  • 200 gr farina

PROCEDIMENTO

Preparare il lievito madre (impasto di acqua e farina fermentato da microrganismi presenti nell’aria o in alcuni alimenti) è un’operazione semplice, ma richiede attenzione ad alcuni passaggi fondamentali.

Basta seguire la procedura che vi proponiamo di seguito.

Impastate acqua e farina fino ad ottenere un composto omogeneo a forma di panetto.

Fatelo riposare in un contenitore, coperto con una tela, ad una temperatura di 25-30 gradi per 72 ore o fino a quando non viene raggiunta la fermentazione.

Procedete con il primo rinfresco.

Prendete 100g d’impasto e lavoratelo con 200g di farina e 100g di acqua.

Fate riposare per un giorno intero e procedete con un rinfresco al giorno allo stesso modo.

Dal sesto giorno fate un rinfresco ogni 12 ore e proseguite con questa procedura fino a quando il lievito non giunge a maturazione o fino a quando non sentirete più l’odore acido.

Per capire se il lievito madre è pronto basterà verificare se il lievito triplica il suo volume in 4 ore ad una temperatura di 28°.

Per 1 kg d’impasto serviranno 200g di lievito.

Il restante andrà rinfrescato con pari quantità di farina e il 50% di acqua. Badate bene a fare i rinfreschi sempre con la stessa farina onde evitare di alterare l’equilibrio della microflora originaria del lievito madre fino alla prossima panificazione.

Altre Ricette Buonissime

Commenta