Limoni, attenzione a come li pulisci! Salute a rischio senza accorgertene

Se i limoni non sono biologici e non li si lava accuratamente si rischia di ingerire una sostanza nociva che non fa bene alla salute: come li pulisci a casa?

Buccia limone come eliminare cere dannose
Buccia limone (Foto @blogspot.com)

I limoni sono uno dei frutti più consumati tutto l’anno sia per ricette salate che dolci, ottimi da usare interi per decotti e tisane, ma anche solo con il loro succo oppure la buccia grattugiata per aromatizzare primi a base di pesce, oppure torte di mele e pesche.

Lo possiamo usare anche per sanificare casa, soprattutto la lavatrice o la lavastoviglie, soprattutto abbinato all’aceto. Peccato che forse molti non sanno che sul mercato esistono diverse varietà di limoni, quelli biologici e quello non biologici.

I secondi sono spesso trattati in modo chimico e ricoperti di cere per proteggerli dagli insetti e preservarne integro il colore vivo e sempre fresco.

Prima di grattugiare la buccia per ogni preparazione, se si acquistano quelli non bio, è quindi bene rimuovere lo strato di cera che non è digeribile e comporta problemi per la salute intestinale umana.

Esistono alcuni passaggi da fare per non commettere errori, vi sveliamo di seguito i tre passaggi che si possono adottare per eliminarle del tutto prima di ogni consumo. Attenzione quindi, imparate a leggere sempre l’etichetta e capire quali possono avere cere sulla buccia esterna e quali no.

Limoni, sulla buccia c’è una sostanza nociva pericolosissima. Ecco come eliminarla

La cera è utilizzata per mantenere i limoni lucidi e freschi. È considerata sicura da mangiare ma se hai bisogno della scorza di limone in una ricetta, potresti voler eliminare questo trattamento. Per rimuovere la cera si possono utilizzare vari metodi:

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Buccia limone come eliminare cere dannose
Acqua bollente sui limoni (Foto @wikihow.it)

1. Con acqua bollente

Riempi un bollitore per metà e portalo a bollore sul fornello. Mentre l’acqua si riscalda, disponi i limoni in uno scolapasta. Versa l’acqua bollente sui limoni e al termine strofina gli agrumi sotto l’acqua corrente fredda. Aiutati con una spazzola per ortaggi e togli la cera da ogni buccia di limone. Risciacqua i limoni.

2. Con il microonde

Metti i limoni in un piatto/ciotola adatto per il microonde. Non sovrapporre i limoni. Aziona la temperatura alla massima potenza per circa 10-20 secondi. Il calore scioglie la cera così sarà più semplice da togliere. Strofina gli agrumi sotto l’acqua corrente fredda aiutati magari con una spazzola per ortaggi e togli la cera da ogni buccia di limone. Ripassare gli agrumi sotto acqua corrente.

NON PERDERTI ANCHE –> Il caffè avanzato si può riscaldare? Pro e contro. Facciamo chiarezza una volta per tutte

Aceto di mele
Aceto di mele (Canva)

3. Con aceto

Versa tre parti di acqua con una di aceto bianco distillato in una bottiglia spray. Chiudi la bottiglia e agita bene per miscelare. Bagna tutta la superficie della buccia con il detergente all’aceto e strofina ogni limone sotto l’acqua corrente. Usa una spazzola per ortaggi e lavora in maniera delicata ma decisa sotto l’acqua fredda. Risciacquare cotto acqua corrente come nei due precedenti metodi elencati.