L’importanza del sonno, cosa succede al nostro corpo

L’importanza del sonno, cosa succede al nostro corpo

Ogni essere umano trascorre un terzo della propria vita a dormire, ma in realtà il nostro organismo non va del tutto in stand-by e avvengono diversi processi che forse neanche immaginate. Solitamente si dovrebbe dormire in media 7-8 ore a notte ed è dimostrato che chi dorme poco ha alti livelli di proteine infiammatorie nel sangue e maggior rischio di contrarre la depressione.

Ma vediamo cosa succede al nostro corpo quando dormiamo.

Per prima cosa la temperatura del corpo scende gradatamente fino ad abbassarsi di due gradi e mezzo, motivo per cui solitamente la febbre cala durante il sonno. Inoltre il cervello è più attivo, si possono fare scoperte e collegamenti importanti.

Durante il sonno si cresce di statura perché i dischi vertebrali si fanno più grandi, dal momento che il peso del corpo non preme verso il basso.

La pressione del sangue e la frequenza cardiaca si abbassano, visto che il cuore non ha bisogno di pompare tutto quel sangue necessario nel corso delle ore di veglia. Inoltre durante il sonno si eliminano le sostanze tossiche: ecco perché quando si dorme poco ci si sveglia con le occhiaie.

La maggior parte delle persone durante le prime fasi di riposo soffre di spasmi ipnici che indicano il livello di stanchezza. Nulla di preoccupante e non sono sintomi di malattie. Essi sono causate da una rapida contrazione e successivo rilassamento dei muscoli.

Il sonno rafforza il sistema immunitario: se si dorme poco ci si ammala più facilmente e si guarisce più lentamente. Ragion per cui quando si ha l’influenza si consiglia una bella dormita per guarire più velocemente.

Durante il sonno si rafforzano i vasi sanguigni e la pelle diviene più elastica grazie ad un incremento della produzione di collagene che viene iperstimolato dall’ormone della crescita. Da qui il detto “il sonno ti fa bella”…

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post