L’ingrediente che promette di far vivere più a lungo

0
64

Ciò che mangi può avere un grande impatto sull’aspettativa di vita, ma quale dieta è consigliata per una maggiore longevità?

Una lunga aspettativa di vita può essere raggiunta attraverso alcuni semplici cambiamenti nello stile di vita, come il non fumare, l’esercizio fisico regolare e, probabilmente, uno dei più importanti, una dieta sana. Ma con così tante diete “sane” tra cui scegliere, qual è la migliore? Negli ultimi anni la dieta mediterranea ha dimostrato di essere utile per aumentare la longevità. La dieta mediterranea comprende molti legumi, pesce, frutta e verdura.

Ma quando si tratta di un elemento essenziale della cucina e di molti pasti, l’olio, quale è considerato il migliore nella dieta mediterranea? L’olio d’oliva è un componente importante della dieta mediterranea e, sebbene non debba essere consumato in grandi quantità, è stato scoperto che contiene una serie di benefici per la salute.

Scienziati francesi hanno scoperto che l’olio d’oliva potrebbe prevenire l’ictus nelle persone anziane. Gli anziani che usano regolarmente l’olio d’oliva per cucinare, per condire insalate o con il pane hanno un rischio di ictus inferiore del 41% rispetto a quelli che non ne fanno uso.

Uno studio condotto da ricercatori di Barcellona in Spagna ha scoperto un meccanismo chiave con cui l’olio d’oliva vergine protegge il corpo dal cancro al seno. Inoltre l’olio d’oliva ha mantenuto livelli di colesterolo sani.

Uno studio giapponese pubblicato sul Medical Science Monitor ha mostrato che le concentrazioni di colesterolo LDL (cattivo) sono scese in 28 pazienti ambulatoriali che hanno assunto integratori di olio d’oliva una volta al giorno per sei settimane. I benefici dell’olio d’oliva provengono dai suoi grassi monoinsaturi e dal suo alto contenuto di vitamina E.

L’olio extra vergine di oliva è la scelta migliore per i massimi benefici per la salute, soprattutto se consumato a crudo. Ma quanto bisognerebbe consumarne al giorno? Secondo la maggioranza degli studiosi in merito la dose consigliata è di un cucchiaio al giorno, equivalente a 100 calorie.