Liquore di cedro: un’antica ricetta della tradizione

Il liquore al cedro viene di solito servito a fine pasto come digestivo o come accompagnamento a frutta e dessert. Può essere facilmente preparato in caso cercando di procurarvi dei cedri di qualità, come ad esempio quelli della Costiera Amalfitana.

Ingredienti

1 l alcol a 90°
1 l di acqua potabile
850 g di zucchero semolato 500 g
10 cedri

Preparazione

Lavate i cedri sotto acqua corrente e spazzolateli per bene al fine di eliminare eventuali parassiti che si annidano nella sua buccia porosa. Risciacquate con acqua fredda e asciugateli con un canovaccio pulito.

Con un pelapatate asportate la buccia priva della parte bianca, tagliate a pezzettini e mettete in un barattolo di vetro a chiusura ermetica insieme all’alcol. Conservate in un luogo fresco e asciutto e lasciate macerare per due settimane, avendo cura di agitare il barattolo almeno una volta al giorno.

Dopo di che filtrate il macerato con un colino a rete fittissima. Preparate lo sciroppo di acqua e zucchero in una pentola a fiamma bassa fino a completo scioglimento dello zucchero. Spegnete il fuoco e fate raffreddare.

Unite il macerato di cedro con lo sciroppo, mescolate il tutto e lasciate riposare per 24 ore. Poi filtrate nuovamente ed imbottigliate il liquore di cedro in bottiglie di vetro di colore preferibilmente scuro. Potrete servire solo dopo 30 giorni.