Alimenti naturalmente privi di lattosio, cosa scegliere in caso di intolleranze

La questione del lattosio negli alimenti è una questione sempre più ostica per moltissime persone che negli ultimi anni hanno iniziato a soffrire di disturbi più o meno gravi allo stomaco (e non solo).

Intolleranza al lattosio alimenti naturalmente privi dettagli
Intolleranza al lattosio (Foto di Pixel Shot AdobeStock)

Mal di testa, pancia gonfia, flatulenza, diarrea, meteorismo e crampi addominali. Questi sono solo alcuni dei campanelli di allarme in caso di intolleranza al lattosio, problematica che al momento può essere dimostrata solo tramite il test del respiro, comunemente conosciuto come breath test. L’esame permette di capire se l’intolleranza è di portata più i meno grave.

Si sta battendo anche la Commissione UE per far sì che anche l’articolo 36 del Regolamento Foof information to Consumers (FIC) venga presto modificato per includere anche le indicazioni sull’assenza di lattosio o il suo contenuto ridotto negli alimenti.

Al momento invece a livello nazionale, in attesa dell’armonizzazione europea, l’indicazione “senza lattosio può essere impiegata per latti e prodotti lattiero-caseari con un residuo di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o 100 ml. Nei prodotti che hanno questa percentuale di residuo si dovrà leggere la dicitura “meno di…“.

Il regolamento fa sapere invece che solo per i latti e i latti fermentati può essere impiegata l’indicazione “a ridotto contenuto di lattosio” se il residuo del disaccaride è inferiore a 0,5 g per 100 g o 100 ml.

Riguardo invece i prodotti delattosati “senza lattosio” o a ridotto tenore di lattosio”, in etichetta deve essere riportata l’indicazione “Il prodotto contiene glucosio e galattosio in conseguenza della scissione del lattosio”. Quali sono i prodotti naturalmente privi di lattosio? Facciamo chiarezza.

Alimenti senza lattosio, la lista completa

Come invece stabilisce l’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011, gli alimenti “naturalmente privi di lattosio devono riportare la dicitura in etichetta in caso non contengono galattosio (a differenza degli alimenti delattosati).

torta salata radiccio tofu ricetta light facile
Tofu (Foto di wichai bopatay da Pixabay)
  • Frutta e verdura
  • Carne, pesce e uova
  • Prosciutto crudo e bresaola
  • Tofu e Seitan
  • Formaggi stagionati (Parmigiano Reggiano, Emmental, Gorgonzola, Grana Padano stagionato oltre 24 mesi)
  • Cereali e olio di oliva
  • Frutta secca
  • Yogurt greco e yogurt bianco senza zuccheri aggiunti, Kefir
  • Bevanda vegetale di riso, saia e avena

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> World Pizza Day 2022, la pizza più amata in Italia è solo una: le abitudini al consumo dopo la Pandemia

In caso di dubbi consultata sempre un medico professionista in grado di potervi suggerire la migliore dieta alimentare dopo avervi fatto fare tutti gli accertamenti del caso. Evitate inutili fai da te per evitare spiacevoli complicanze in termini di salute o aggravi di situazioni già complicate in partenza.