L’obesità può diffondersi come un contagio sociale

L’obesità può diffondersi come un contagio sociale

La tua cerchia sociale potrebbe essere la ragione per cui sei in sovrappeso. Secondo uno studio l’obesità può diffondersi come un “contagio sociale”.

I ricercatori hanno studiato centinaia di famiglie militari – che non possono scegliere dove vivono – negli Stati Uniti. I loro risultati hanno rivelato che se ci si sposta in un’area con un alto tasso di obesità, aumenta anche il rischio di diventare obesi. Per ogni aumento percentuale del tasso di obesità locale, le probabilità che una persona sia sovrappeso o obesa sono aumentate fino al 6%.

I ricercatori della University of Southern California hanno detto che le persone adottano i comportamenti degli altri inconsciamente. Il dott. Ashlesha Datar e suoi colleghi hanno reclutato famiglie di personale dell’esercito americano in 38 basi militari in tutto il paese.

Un totale di 1.314 genitori e 1.111 bambini hanno partecipato, i cui tassi di obesità riflettevano le tariffe nazionali. Lo studio ha mostrato che nelle contee con tassi più elevati di obesità, i residenti erano più propensi a diventare sovrappeso o obesi. Per ogni singolo aumento percentuale del tasso di obesità della popolazione locale, le probabilità che un adolescente fosse sovrappeso o obeso aumentavano del 4-6%, mentre le probabilità che un genitore fosse obeso aumentavano del 5%. Più a lungo le famiglie vivevano lì, più era probabile che vedessero il peso accumulato.

Il Dr Datar ha detto: “Il contagio sociale nell’obesità significa che se più persone intorno a te sono obese, allora questo potrebbe aumentare le tue possibilità di diventare obeso. Nel subconscio, sei influenzato da ciò che le persone intorno a te stanno facendo. Se ti trasferisci in una comunità in cui uno stile di vita sedentario è la norma, ti unisci a questo. C’è questa influenza sociale”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post