Luteina per gli occhi e il cervello. Scopri cosa mangiare

Luteina per gli occhi e il cervello. Scopri cosa mangiare

Luteina e zeaxantina sono due carotenoidi che favoriscono la salute degli occhi e del sistema cardiovascolare. Quindi bisogna puntare sulle verdure a foglia verde, oltre a pistacchi, piselli e fagiolini che ne sono ricchi e aiutano a difendere gli occhi da malattie capaci di compromettere la vista, soprattutto in tarda età.

Secondo un recente studio pubblicato sul British Journal of Pharmacology, la luteina agirebbe anche come un potente fattore protettivo contro la progressione dell’aterosclerosi. «La luteina è effettivamente una molecola di grande interesse — ha spiegato al ‘Corriere della Sera’ Maria Daglia, professore di Chimica degli alimenti e coautrice di una recente revisione su questo argomento — . Riguardo alla vista, la luteina, oltre ad agire da filtro nei confronti delle radiazioni blu, considerate fattore di rischio della maculopatia senile, ha un’azione antiossidante, grazie alla quale aumenta le difese nei confronti dello stress ossidativo coinvolto nell’insorgenza di alcune malattie dell’apparato visivo come la retinopatia diabetica e la cataratta”.

Ma la luteina si rivela molto utile anche per prevenire malattie cardiovascolari: “Il suo effetto protettivo sembra attribuibile, oltre che alle proprietà antiossidanti, a quelle anti-infiammatorie dimostrate in alcuni studi, sia in vitro, cioè in sistemi modello cellulari, sia in vivo, su animali da esperimento”, ha aggiunto Maria Daglia. Ma non solo: la luteina viene infatti utilizzata in aiuto e prevenzione delle malattie della pelle, di diversi tipi di cancro tra cui quello del colon e del seno, del diabete di tipo 2 e di fattori di rischio associati a cardiopatia coronarica.

Ma quali sono gli alimenti più ricchi di questo importante carotenoide? Secondo l’Associazione Americana per la Degenerazione Maculare, i seguenti cibi sono le migliori fonti naturali di luteina: cavolo, verza, cime di rapa, spinaci, broccoli, cavolini di Bruxelles, granoturco, uova, arancia, pesche, uva, zucchine e papaia

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post