Lutto nel mondo della cucina: addio al grande chef

Lutto nel mondo della cucina: è morto il grande e conosciutissimo chef, che ha ottenuto anche 3 stelle Michelin nel corso della sua carriera.

Morto noto chef
Mani di uno chef (Foto Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Lutto nel mondo della cucina. Heine Winkler, un noto chef italiano, è morto a 73 anno a causa di una grave malattia.

“Dopo una breve grave malattia, la sua famiglia gli ha detto addio nel profondo dolore”: questo il comunicato delle persone più vicine al grande cuoco.

La nota è stata raccolta anche da Cook del Corriere della sera. La notizia si è diffusa proprio in queste ultime ore: ovviamente grande shock anche per chi lo conosceva.

Lutto nel mondo della cucina, morto il grande chef: aveva guadagnato 3 stelle Michelin

Pesante lutto nel mondo della cucina italiana: addio ad uno dei più grandi chef della Penisola, un uomo capace di avere ben 3 stelle Michelin nel corso della sua carriera.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Morto noto chef
Chef Winkler (Foto da Instagram)

Gli chef italiani sono praticamente conosciuti in tutto il mondo: la nostra cucina è amatissima in ogni angolo del globo. Questa notizia ha ovviamente gettato nello sconforto non soltanto gli italiani, ma tutti gli amanti della nostra cucina.

Heine Winkler ha perso la vita proprio negli ultimi giorni di ottobre: lo chef, originario del Trentino Alto Adige, è stato uno dei primi ad aver raccolto 3 stelle Michelin.

La prima stella la conquistò quando aveva appena 32 anni, ed era quindi molto giovane ma con già alle spalle numerosi anni di carriera e soprattutto di crescita professionale.

La notizia è stata diffusa dalle persone che erano più vicine al cuoco: la nota è davvero da brividi. La famiglia, in pratica, ha annunciato la breve grave malattia che ha messo fine alla vita di Winkler.

Winkler era stato ricoverato in un ospedale della Baviera: lo chef ha avuto un collasso nel suo hotel-ristorante Residenz Heinz Winkler. “Il Residenz è stata la sua passione e il più grande lavoro della sua vita”, ha aggiunto la famiglia nella nota condivisa sui social network.