Macarons, la ricetta originale degli irresistibili dolcetti francesi. Come farli senza errori

Irresistibili dolcetti francesi, i macarons fanno sognare grandi e piccini! Ecco come prepararli senza errori grazie alla ricetta originale.

macarons ricetta originale francese
I macarons (Foto di Efel AdobeStock)

I macarons sono degli sfiziosi dolcetti tipici francesi, coloratissimi e amatissimi da tutti proprio per il loro gusto delicato e il loro aspetto delizioso e allegro.

Nonostante la nota origine francese, in realtà il nome macaron verrebbe dall’italiano “maccarone” e secondo la tradizione sarebbe stato proprio uno chef italiano a portare la ricetta a Parigi, in occasione delle nozze di Caterina de Medici con il Duca d’Orleans!

Questi deliziosi dolcetti, venivano serviti all’alta nobiltà di Parigi e sono stati considerati per questo da sempre un dessert raffinato ed elegante, e spesso sono stati sperimentati senza successo a causa della preparazione non semplice.

In realtà i trucchi per avere dei macarons perfetti sono la cottura giusta e la lavorazione della pastella, e con alcuni accorgimenti, anche voi potrete realizzare dei dolcissimi macarons fatti in casa! Andiamo quindi a vedere gli ingredienti e il procedimento per realizzare questi piccoli pasticcini.

Macarons, ingredienti e procedimento

I macarons si conservano bene a temperatura ambiente per 5-6 giorni. Per la farcitura, possiamo usare davvero tante varianti se non amiamo la ganache al cioccolato. Ad esempio possiamo scegliere una ganache di cioccolato bianco, oppure anche una crema al burro o una marmellata.

macarons ricetta originale francese
La farcitura dei macarons (foto di ChantalS AdobeStock)

INGREDIENTI (dosi per circa 60 macarons)

Per i gusci:

  • 200 g di farina di mandorle
  • 200 g di zucchero
  • 150 g di albumi
  • 200 g di zucchero a velo
  • 60 g di acqua
  • Coloranti alimentari q.b.

Per la crema ganache al cioccolato fondente:

  • 50 g di panna fresca
  • 160 g di cioccolato fondente al 70%

PROCEDIMENTO (circa 45 minuti+ il tempo di riposo)

Per realizzare i nostri macarons, iniziamo dai gusci: prendiamo una ciotola dove verseremo la farina di mandorle e lo zucchero a velo setacciati, mescoliamo e teniamo da parte.

In un’altra ciotola invece, montiamo a neve ben ferma gli albumi (non freddi di frigo) con l’aiuto delle fruste elettriche, quindi teniamo da parte anche questa preparazione. Prendiamo poi un pentolino, versiamo acqua e zucchero e lasciamo sciogliere quest’ultimo a fuoco basso, portandolo a una temperatura di 118°, quando otterremo uno sciroppo.

Ora versiamo lo sciroppo sugli albumi con le fruste in azione, e infine aggiungiamo gli albumi nella ciotola con le polveri, delicatamente e poco alla volta. Quindi dividiamo il composto in varie ciotole a seconda di quanti colori vogliamo utilizzare, e aggiungiamo il colorante alimentare.

A questo punto avremo ottenuto una pastella ne liquida ne troppo densa. Mettiamo un colore alla volta nella sac à poche e su una teglia ricoperta da carta forno formiamo dei piccoli dischetti di circa 2 cm di diametro.

Lasciamoli seccare a temperatura ambiente per circa 30 minuti, in un luogo secco e fresco, e quando i gusci saranno pronti inforniamoli a 140° in forno preriscaldato per circa 12 minuti. E’ importante verificare la cottura del proprio forno, perché se cotti a temperature troppo elevati, i gusci potrebbero spaccarsi.

Per creare la ganache, iniziamo tritando il cioccolato fondente e mettendolo in una ciotola, poi prendiamo un pentolino e mettiamo a scaldare la panna liquida. Quando questa sarà calda versiamola sul cioccolato tritato e mescoliamo, fino ad ottenere una crema densa e lucida.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Meringa all’italiana di Iginio Massari, i segreti per realizzarla a regola d’arte

macarons ricetta originale francese
I nostri pasticcini pronti da gustare (foto di Stephanie Frey AdobeStock)

Quindi passiamo alla farcitura dei macarons: versiamo la ganache al cioccolato fondente sempre in una sac à poche, e con delicatezza mettiamola su metà dei gusci realizzati, chiudendo poi con l’altra metà. Ora i nostri macarons sono pronti per essere gustati!