Macine fatte in casa, semplicissime e fragranti: meglio delle originali!

Si tratta di uno dei biscotti più amati dagli italiani, compatte con l’immancabile buco al centro, si sciolgono nel latte caldo regalando una fragranza incredibile e impareggiabile. 

Macine fatte in casa ricetta
Macine fatte in casa (Foto di FeeLife AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Barilla è stata la prima a lanciarle sul mercato creando nel giro di pochissimi anni una concorrenza spietata che ha cercato sempre di eguagliare (ma mai superare) le originali.

Con tanto latte all’interno, questi frollini dalla forma a macina, da qui il nome, con il buco all’interno e una fragranza incredibile, sono ottimi da soli ma meglio ancora inzuppati nel latte caldo dove diventano un tutt’uno per una colazione o merenda incredibilmente dolce.

Le macine come dicevamo, hanno in commercio moltissimi rivali che però non le hanno mai sapute raggiungere in sapore e consistenza “inzupposa”.

Però oggi noi di CheCucino vogliamo puntare in alto e provare ad avvicinarci a questi biscotti al latte con una ricetta molto facile che potete replicare comodamente a casa. Mani in pasta, ecco ingredienti e preparazione.

Ingredienti e preparazione delle macine fatte in casa

Si tratta di un biscotto sano e genuino che piacerà a grandi e piccini, conservatele all’interno di contenitori ermetici e si preserveranno a lungo come appena sfornati.

Caffe e latte a colazione perchè fa male
Caffe e latte a colazione (Foto di Maksim Goncharenok da Pexels)

INGREDIENTI (per circa 20 macine, pari ad un pacchetto da 220 g)

  • 250 g farina 00
  • 100 g di burro
  • 25 g fecola di patate
  • 1 uovo intero
  • 70 g zucchero a velo
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 5 g lievito per dolci
  • 2 cucchiai di panna fresca

PREPARAZIONE (circa 60 min)

All’interno di una ciotola capiente versare il burro morbido con lo zucchero. Iniziare quindi a mescolare con un cucchiaio di legno fino a completo assorbimento.

Unire poi i semi di metà bacca di vaniglia (la rimanente potete inserirla all’interno di un vasetto di zucchero per aromatizzarlo ed utilizzarla in un secondo momento), l’uovo intero e la panna fresca.

Procedere a mescolare anche questi ingredienti e solo quando si sarà formata una bella cremina unire anche il lievito, la fecola e la farina setacciata.

Procedere a mescolare ora con le mani fino a formate un panetto della consistenza simile a quella di una pasta frolla. Sigillare con della carta pellicola da cucina e riporre in frigo per 30 minuti.

Trascorso il tempo, stendere l’impasto sulla spianatoia della cucina precedentemente bagnata di farina.

Con il mattarello dare all’impasto uno spessore di circa 0,8 mm, quindi con l’aiuto di due coppapasta di differenti misure (6 cm di diametro quello esterno, con un piccolo stampino da 1 cm formare il foro centrale).

cottura in forno ricetta melanzane ripiene
Cottura in forno (Foto di cottonbro da Pexels)

Adagiare quindi i biscotti nella leccarda del forno rivestita di carta e cuocere a forno statico a 180° C per 15 minuti. Spegnete il forno prima che le macine diventino ambrate, estrarre dal forno la teglia e far raffreddare in un luogo asciutto e al riparo di fonti di calore.