Mai bere caffè a digiuno. Ecco cosa succede al nostro organismo con questa abitudine

Siete caffeinomani e avete l’abitudine di bere caffè anche a stomaco vuoto? Forse non dovreste più farlo, fa male e qui vi spieghiamo il perché.

bere caffè a stomaco vuoto fa male?
Donna che beve il caffè (foto da pexels di pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

È la bevanda più amata dagli italiani, si tratta di un vero e proprio rituale che accompagna l’inizio delle nostre giornate ma anche le pause di metà mattina. Il caffè è l’ottima scusa per fermarsi un attimo dal lavoro e rilassarsi, ma anche per darsi appuntamento con gli amici per aggiornarsi, insomma in lungo e in largo per lo stivale quando si parla della bevanda proveniente dalle lontane terre dell’Africa e dalla tradizione arabica è ben più che una tazzina da consumare.

Se siete dei caffeinomani poi siete abituati a consumarlo a tutte le ora anche a stomaco vuoto ed è proprio a proposito di questa consuetudine che vogliamo parlarvi, perché non è del tutto una buona pratica.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ecco perché non dovreste bere il caffè a stomaco vuoto

A che fare con la biologia del nostro organismo e la produzione di acido che provoca il suo consumo, ma cerchiamo di capire meglio.

perché non bere caffè a stomaco vuoto
Chicchi di caffè (foto da pexels di antoni shkraba)

Arrivato in Italia verso la fine del Cinquecento, il caffè è diventato un vero e proprio simbolo per l’Italia e dell’Italia. Si tratta, come si diceva, di un vero e proprio rituale a cui è difficile rinunciare.

La caffeina ne ha fatto poi la bevanda prediletta da chi deve concentrarsi e restare sveglio per lavorare e studiare. È considerato un potente antiossidante in grado, tra l’altro, di accelerare il metabolismo. Insomma un vero e proprio alleato per il benessere del nostro corpo.

Tuttavia c’è da dire che consumato in un certo modo il caffè può fare anche male. È il caso del caffè consumato a stomaco vuoto ed è importante sapere cosa può succedere se si tratta di un’abitudine quotidiana.

stomaco
Grafica dello stomaco (foto da Clker di Free Vector Images)

Non è una buona idea consumare il caffè a digiuno e il tutto ha a che fare con la produzione di acido che quest’ultimo produce.

Di fatto questa pratica provoca un vero e proprio danno alle pareti dello stomaco perché favorisce la produzione di acido cloridrico che a sua volta alimenta la produzione dei succhi gastrici. Il risultato? L’aumento appunto di acidità all’interno delle pareti dello stomaco che può essere causa di gastriti, bruciore e anche reflusso. Motivo per il quale è sempre consigliabile accompagnare il consumo della bevanda con un alimento.