A mano o in lavastoviglie? Cosa è meglio fare per pulire i piatti

Tutti vorrebbero sapere se è meglio pulire i piatti a mano o con la lavastoviglie: la risposta non è così scontata.

Mano lavastoviglie meglio pulire piatti
Lavaggio piatti (Foto di Kmiragaya per AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Cheesecake al cantalupo, il dolce senza cottura al forno perfetto per l’estate
  2. Rotoli impanati di prosciutto e formaggio: stuzzicanti e filanti
  3. Metti il latte nella moka, quello che succede è incredibile. Così cambia tutto

Le case di oggi sono estremamente moderne: quasi tutti hanno deciso di aggiungere alle proprie cucine elettrodomestici di ogni tipo.

Per facilitare le fasi di preparazione del cibo e di conservazione degli alimenti, ci sono diversi strumenti alquanto interessanti.

Anche per pulire piatti, bicchieri e pentole, ci sono lavastoviglie estremamente moderne dotate di funzioni alquanto disparate.

In realtà, la gente vorrebbe sapere se è meglio pulire i piatti con la lavastoviglie o con le proprie mani: la risposta non è così scontata.

A mano o in lavastoviglie: quale metodo è il migliore per i piatti

Tralasciando tutte le altre stoviglie, concentriamo la nostra attenzione sui piatti: questi utensili servono per contenere il cibo preparato, e quindi risulteranno sicuramente sporchissimi.

Mano lavastoviglie meglio pulire piatti
Piatto sporco (Foto di Congerdesign per Pixabay)

Alcune persone amano lavare ancora tutto a mano, sciacquandolo sotto ad una fontana e rimuovendo tutto lo sporco con una spugnetta.

C’è anche chi preferisce sciacquare i propri piatti addirittura prima di riporli in lavastoviglie. Nulla di più spagliato: questa pratica non serve praticamente a nulla, se non a sprecare energie inutili e soprattutto ad aumentare i consumi.

Le più moderne lavastoviglie hanno in pratica tantissime funzioni integrate: la pulizia finale sarà sempre il massimo. Tra il classico metodo a mano e quello con il comune elettrodomestico, andrebbe preferito il secondo: le alte temperature migliorano i livelli di pulizia e di igiene rispetto ad una spugnetta.

Come se tutto ciò non bastasse, le lavastoviglie consumano l’80% di acqua in meno rispetto al lavaggio manuale. Per contro, si consumerà più energia ma comunque quelle moderne impattano pochissimo sui consumi.

Non va tralasciato, inoltre, il fatto che lo strumento elettrico che serve per lavare le stoviglie vanta una serie di funzioni incredibili, tra cui proprio quella del funzionamento a bassi consumi.

Il ciclo di lavaggio ecologico sicuramente presente nelle funzioni della lavastoviglie serve proprio per avere un basso impatto ambientale.

Per salvaguardare l’ambiente, puoi al limite attuare un paio di cose interessanti: con i classici rotoloni che usi in cucina, fai una prima pulizia ai piatti rimuovendo magari le tracce di cibo.

Mano lavastoviglie meglio pulire piatti
Lavastoviglie (Fonte foto Pixabay)

Cercate sempre di non sovraccaricare troppo la vostra lavastoviglie e di non inserire al suo interno oggetti in ottone o in porcellana che potrebbero rompersi durante il lavaggio.