Maritozzi alla francese, la ricetta ancora più golosa del grande classico romano

Scopriamo cosa rende speciali i maritozzi alla francese, la rivisitazione ancora più golosa di un dolce grande classico della cucina romana.

maritozzi ricetta
Maritozzi alla francese (foto da Adobestock di coffeeflavour)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il maritozzo è il dolce simbolo della cucina romana, si tratta di una piccola pagnotta lievitata che una volta cotta viene tagliata in due e farcita solitamente con panna montata.

Le origini del dolce risalirebbero addirittura all’antica Roma e il nome deriva dal fatto che si era soliti offrire questo dolce alle proprie fidanzate che solevano chiamare i futuri mariti appunto “maritozzo”. Oggi per la Capitale e non solo i maritozzi li si trova ripieni di qualsiasi crema, anzi anche in versione salata, noi però vogliamo non presentarvi la classica ricetta, ma una versione ancora più golosa: i maritozzi alla francese.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Maritozzi golosi

Come abbiamo detto i maritozzi sono solitamente ripieni di panna, ma nella versione alla francese il ripieno è costituito da una deliziosa crema che renderà i vostri maritozzi ancora più golosi.

impasto maritozzi
Impasto per maritozzi (foto da pexels di ron-lach)

INGREDIENTI

Per il lievitino:

  • 7 g di lievito di birra fresco
  • 120 ml di latte tiepido
  • 240 g di farina 0

Per l’impasto:

  • 510 g di farina 0
  • 120 g di zucchero
  • Buccia grattugiata di 1 arancia grande
  • 105 g di burro morbido
  • 2 uova
  • 2 tuorli
  • 120 ml di latte
  • 15 g di sale
  • 2 cucchiai di miele

Per la crema:

  • 500 ml di latte
  • 250 g di burro
  • 4 tuorli
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di maizena
  • 1 bacca di vaniglia

PROCEDIMENTO (circa 45 minuti più tempi di lievitazione)

Per realizzare i maritozzi alla francese iniziate dal lievitino; quindi riscaldate il latte e versatelo in una ciotola, fatevi poi sciogliere lievito. Unite la farina e impastate fino a formare un composto liscio e omogeneo. Coprite con pellicola e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo, riprendete il preimpasto e aggiungetevi tutti gli ingredienti sopra elencati. Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo, coprite la ciotola nuovamente e lasciate lievitare 2 ore.

Quindi rendete l’impasto e trasferitelo su un ripiano leggermente infarinato. Lavoratelo leggermente e dividetelo in palline di circa 80 g schiacciandole leggermente e allungale le punte.

Sistemate le pagnotte su una teglia ricoperta da carta da forno, copritele con la pellicola e lasciate lievitare ancora 1 ora, dopodiché cuocete in forno preriscaldato in modalità statico a 180° per 20 minuti.

crema alla francese
Crema alla francese (foto da Adobestock)

Mentre i maritozzi sono in forno passate alla crema; scaldate il latte insieme ai semi di bacca di vaniglia, lasciate che sfiori il bollore quindi spegnete coprite con un coperchio e lasciate riposare 15 minuti. Ripetete poi l’operazione.

Montate i tuorli con lo zucchero e quando saranno chiari e spumosi, aggiungete la maizena e continua a mescolare.

In un altro pentolino versate la crema di tuorli e, a fuoco lento e mescolando, aggiungete un po’ alla volta il latte ma non tutto. Lasciate sobbollire e quando la crema si sarà addensata spegnete e lasciate raffreddare.

Chiudete aggiungendo un po’ per volta il burro a pezzi e il restante il latte. Lasciate addensare, poi spegnete i fornelli e versate la crema in un recipiente quindi con uno sbattitore montate rendendola liscia ed omogenea, aggiungete quel che resta del burro e del latte. Incorporate, quindi coprite e lasciate raffreddate.

Sfornate i maritozzi e quando si saranno raffreddati farciteli con la crema.