“MasterChef Italia”: che fine ha fatto Valerio? | Non ci crederai mai!

Dopo la vittoria nel 2017 all’interno della cucina di “MasterChef” la sua vita è cambiata enormemente, oggi Valerio Braschi guida uno dei ristoranti più amati della Capitale. 

Valerio Braschi cuoco
Valerio Braschi (Instagram)

Valerio Braschi è un nome che non si può dimenticare. Ha infatti vinto l’edizione di “MasterChef Italia 2017” portandosi a casa non sol il trofeo ma anche il record di più giovane vincitore della competizione culinaria. Aveva infatti appena 19 anni e tanta voglia di sfondare nella ristorazione. o 19 anni quando è riuscito a conquistare i giudici del cooking show più seguito della televisione italiana.

Il giovane chef ha vinto sbaragliando in finale Gloria Enrico e Cristina Nicolini, e da allora ne ha fatta di strada! Oggi è executive chef e co-proprietario nel suo ristorante nella Capitale. La sua bio di Instagram – dove conta 193mila follower – recita infatti:

Vincitore @masterchef_it 6 Chef presso: @ristorante1978 🎩🎩+ 🍴🍴+ @michelinguide Consulenze, eventi, collaborazioni: info@valeriobraschi.it“. Conosciamo meglio l’attuale vita di Valerio lontano dal programma.

Valerio Braschi oggi, dove lavora lo chef e vita privata

Abbiamo già avuto l’onore di intervistare Valerio qualche mese fa, ecco che cosa ci ha raccontato della sua attuale vita a Roma e cosa lo stimola di più nel suo lavoro.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Valerio Braschi intervista CheCucino
Valerio Braschi (Foto credit Press Office Agenzia K-Lab)

Com’è nata l’idea di Ristorante 1978?

Si tratta di un ristorante che era già operativo, mi è stata data l’opportunità di entrarci e ne ho approfittato subito. Il luogo mi ha lasciato a bocca aperta appena l’ho visto ma mi ha anche dato l’opportunità di fare ciò che voglio in cucina. Ho finalmente realizzato il mio più grande sogno e sono soddisfatto di tutto questo.

LEGGI ANCHE –> Panettone: trucchi per riconoscere quello di qualità | Sono facilissimi e veloci

Il tuo cavallo di battaglia in cucina?

Al ristorante i nostri cavalli di battaglia sono due: il primo è uno spaghetto mantecato con burro francese, midollo e blood-targa, ovvero la bottarga non di pesce ma di carne, preparata da noi con l’emoglobina e mioglobina lavorata, cotta, messa sotto vuoto ed essiccata. Questa viene poi aggiunta grattugiata al piatto che al sapore ricorda effettivamente quello della carne arrosto. Poi mi piace molto l’Errore perfetto che è un gelato sciolto al Pepe Sansho (Giappone), gel di bergamotto (Calabria), caviale affumicati di muggine (quindi Spagna) racchiuse in due semisfere di cioccolato bianco temperato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Chiara Maci riceve per Natale il suo regalo preferito | Non ci crederete mai!!

Come ti vede tra 10 anni? 

Credo che sicuramente sarò in cucina anche se non so dove mi porterà il mondo. Vorrei portare Ristorante 1978 in alto dove merita di stare, voglio dare questa soddisfazione a me stesso e al mio socio perché ha creduto in me e mi ha dato in mano un posto del genere. Il mio primo obiettivo è far felici tutti quelli che si siedono a mangiare ai miei tavoli, una sfida ma anche la motivazione che mi spinge ad andare avanti. Il mio posto è qui tra fatica, sudore e impegno, tra dieci anni non posso che vedermi in cucina.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @joooliagram

Sul lato sentimentale invece Valerio è felicemente fidanzato con la make-up artist romana @joooliagram, 34 anni. Le foto di loro due insieme li catturano sempre sorridenti e felici, i fan di Valerio tifano per loro!