Meglio caffè o tè? Arriva la risposta definitiva (ma non vi piacerà)

Il Washington Post ha posto un quesito ai suoi lettori sulla base che “bere regolarmente caffè o tè può fornire una varietà di benefici per la salute”.

Meglio bere caffè o tè?
Tazzina di caffè e tè (Foto di @laboratorioespresso.it)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Da sempre il mondo si divide tra chi è fruitore assiduo di caffè e chi invece esclusivamente di tè (verde e nero). La mattina è sacrosanta per consumare uno dei due prodotti e iniziare così la giornata nel pieno della carica e vitalità.

Se però finora vi siete chiesti chi effettivamente delle due parti abbia ragione nel sostenere la sua ragione nel considerare la sua bevanda migliore, non preoccupatevi più.

È arrivata la risposta definitiva pubblicata pochi giorni fa dal Washington Post che ha riportato lo studio del National Library of Medicine che finalmente mette in luce tale diatriba sotta la corretta luce espositiva che merita.

La caffeina è il grande comune denominatore di caffè, tè e cioccolato, ed è presente naturalmente anche nelle bacche di guaranà, nelle foglie di mate e nelle noci di cola“. Spiega Gazzetta.it.

Quindi meglio caffè o tè (o cioccolata)? Vediamo che cosa dice la scienza, ne resterete davvero sorpresi.

Fa meglio il caffè o il tè? Lo studio americano

Come più volte abbiamo detto, nel nostro Paese il caffè è un rito imprescindibile che viene consumato regolarmente da circa 7 italiani su 10 la mattina appena alzati.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Cioccolata calda colesterolo alto
Cioccolata calda in tazza (Foto da Pixabay)

Senza eccedere nelle dosi, per i medici il caffè è una delle bevande più sane del pianeta e potrebbe addirittura prolungare la vita. I nutrizionisti consigliano in generale di non superare i 400 mg di caffeina al giorno (pari a 3-4 tazzine senza zucchero), ottimi per permettere a questa bevanda di compiere il suo dovere.

Il caffè contiene centinaia di composti diversi, alcuni dei quali offrono importanti benefici per la salute. Molti di questi composti presenti nel caffè sono antiossidanti che proteggono dallo stress ossidativo nel corpo causato dai radicali liberi.

Gli scienziati hanno identificato circa 1.000 antiossidanti nei chicchi di caffè e altre centinaia si sviluppano durante il processo di tostatura.

Gli antiossidanti combattono anche l’infiammazione, una causa alla base di molte condizioni croniche, tra cui l’artrite, l’aterosclerosi e molti tipi di cancro.

Però si è scoperto che l’assunzione regolare di caffè è collegata a un minor rischio di morte per varie malattie gravi come il diabete, l’Alzheimer e il Parkinson.

In uno studio con il New England Journal of Medicine è stata studiata l’associazione tra consumo di caffè e rischio di morte. Lo studio ha coinvolto 229.119 uomini e 173.141 donne di età compresa tra 50 e 71 anni ed ha osservato che coloro che hanno bevuto più caffè avevano significativamente meno probabilità di morire durante il periodo di studio di 12 anni.

Di contro il tè invece?

Di contro i ricercatori sulla National Library of Medicine hanno spiegato che il “tè fa senza dubbio bene alla pressione sanguigna, al colesterolo, ai livelli di stress, alla salute mentale e alla produttività”.

Dello stesso avviso anche l’Accademia cinese delle Scienze Mediche e del Peking Union Medical College che dopo accurati studi hanno scoperto che bere tè (almeno) tre volte a settimana riduce il rischio di infarto e ictus non solo nei soggetti anziani ma anche in quelli più giovani come cura preventiva.

Bere tè abbassa il rischio di mortalità cardiovascolare“, hanno spiegato i ricercatori. “Infatti, quando abbiamo esteso la nostra analisi abbiamo scoperto che il tè ha continuato a ridurre la mortalità generale durante un periodo di 6 anni“.

Questo perché, secondo i ricercatori, il tè conterrebbe antiossidanti che possono avere benefici sulla salute e perché i bevitori di tè tendono ad avere stili di vita più sani.

tè verde infusi per digerire
Infusi e tè verde (Pexels da Pixabay)

Quindi, chi è il vincitore?

Meglio in caffè contro cancro e diabete, il tè per pressione e colesterolo, mentre parità per cuore e longevità!

Se dovessimo quindi scegliere l’alimento con meno caffeina, il cioccolato (fondente almeno al 70%) è sicuramente la prima scelta” (come spiega gazzetta.it).