Metabolismo lento, come velocizzarlo stando seduti. Addio grassi

Per fare questo occorre stimolare il soleo, un muscolo essenziale per lo svolgimento delle attività quotidiane. Vi spieghiamo subito come fare, è più semplice di quello che si pensa.

Metabolismo lento, come velocizzarlo stando seduti. Addio grassi
Stare seduti alla scrivania (Foto @corriere)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Tantissime persone soffrono di metabolismo lento, ovvero faticano a perdere peso corporeo soprattutto dopo una certa età. Ricordiamo però che questa situazione è strettamente correlata al dispendio energetico quotidiano cioè all’energia consumata durante il giorno.

Generalmente dobbiamo considerate che per bruciare energia dobbiamo sollecitare tre tipi di attività:

  1. Il metabolismo basale che è quello che ci permette di stare in vita che rappresenta circa il 60-75 % del dispendio energetico;
  2. L’energia per assumere il cibo (circa 10-15 %);
  3. L’energia consumata per fare sport (l’esercizio fisico svolto con regolarità è in grado di velocizzare il metabolismo favorendo il dimagrimento).

Come riconoscere un metabolismo lento

Ci renderemo conto di avere un metabolismo lento prestando attenzione ai segnali che il nostro organismo ci invia, ad esempio:

  • tendenza ad ingrassare (anche se si mangia poco o si sta a dieta)
  • senso di fatica
  • pressione troppo bassa
  •  sensibilità al freddo
  • sudorazione eccessiva
  • intestino pigro
  • difficoltà a digerire
  • stitichezza
  • dolori addominali
  • capelli secchi
  • pelle secca.

Esiste però un metodo per accelerare il metabolismo lento anche stando seduto e non solo muovendosi con l’attività fisica, vediamo subito di che cosa si tratta.

Come accelerare il metabolismo lento stando seduti: tutto sul soleo

Lo si sente nominare poco ma il soleo è un muscolo fondamentale che ci permette di svolgere moltissime attività quotidiane come stare seduti, camminare, ballare, eccetera.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Soleo muscolo dietro ginocchio
Soleo (Foto @nocorrasvuela.com)

Lo si trova sul polpaccio, dietro il ginocchio, appena sopra i muscoli intorno alla caviglia.

Questo muscolo è davvero piccolo, rappresenta infatti appena l’1% del peso corporeo, ma la sua stimolazione corretta fa in modo che il nostro metabolismo ne benefici a tutto tondo.

Che esercizio fare per stimolare il soleo da seduti

Quando si è seduti con i piedi a terra, bisogna sollevare il tallone appoggiando il peso sulle punte, sollecitando l’allungamento e la tensione muscolare del soleo posto dietro il ginocchio.

Quando il tallone poi raggiunge il massimo della tensione, il piede deve essere poi riaccompagnato a terra dolcemente. Riprendere l’esercizio più volte con minuzia senza eccessi.

Questo movimento permette contemporaneamente di allungare il muscolo del polpaccio mentre il soleo è attivato naturalmente dai suoi metoneuroni (ovvero i neuroni localizzati e guidati dal sistema nervoso centrale).

Quindi una doppia attivazione che consente al corpo di consumare il doppio di energia che brucerebbe con la camminata classica, soprattutto nel periodo di digiuno tra i pasti, mantenendo attivo il nostro metabolismo per ore.

mangialo prima dei pasti ravanello
Accelerare il metabolismo e calmare la fame (Foto di llhedgehogll AdobeStock)

La lipoproteina a densità molto bassa (Vldl) responsabile del colesterolo alto si abbassa, quindi la normale velocità del metabolismo ossidativo lascia al posto ad una più energetica tensione energetica benefica.