Metabolismo lento? Ecco i rimedi per accelerarlo con l’alimentazione

Non riuscite a dimagrire e non capite il motivo? Molto potrebbe dipendere dal vostro metabolismo troppo lento, vediamo come smuoverlo con l’alimentazione!

mangialo prima dei pasti ravanello
Accelerare il metabolismo e calmare la fame (Foto di llhedgehogll AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La maggior parte delle persone combatte quotidianamente con il proprio metabolismo che ci permette di accumulare peso in poco tempo ma perderlo con molta più fatica e molto difficilmente.

Infatti in questi casi smaltire i kg in eccesso diventa un’impresa davvero ardua. Ma qual è il segreto per accelerare il metabolismo?

Il metabolismo è strettamente correlato al dispendio energetico quotidiano cioè all’energia consumata durante il giorno. Gli elementi che ci aiutano a bruciare energia sono 3 principalmente.

Il metabolismo basale che è quello che ci permette di stare in vita che rappresenta circa il 60-75 % del dispendio energetico, l’energia per assumere il cibo (circa 10-15 %) e l’energia consumata per fare sport (l’esercizio fisico svolto con regolarità è in grado di velocizzare il metabolismo favorendo il dimagrimento).

Come riconoscere un metabolismo lento?

Ci renderemo conto di avere un metabolismo lento prestando attenzione ai segnali che il nostro organismo ci invia, ad esempio:

  • tendenza ad ingrassare (anche se si mangia poco o si sta a dieta)
  • senso di fatica
  • pressione troppo bassa
  •  sensibilità al freddo
  • sudorazione eccessiva
  • intestino pigro
  • difficoltà a digerire
  • stitichezza
  • dolori addominali
  • capelli secchi
  • pelle secca.

Come accelerare il metabolismo con l’alimentazione e delle sane abitudini?

Per accelerare il metabolismo è importante modificare le nostre abitudini quotidiane:

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pasta a colazione moda americana nuovo trend
Colazione (Foto di Syda Productions AdobeStock)
  • Non saltare MAI la colazione: la colazione deve essere ricca e completa, è importante consumarla seduti a tavola e non di fretta uscendo da casa, una colazione ideale potrebbe essere uno yogurt oppure un bicchiere di latte parzialmente scremato o latte vegetale con cereali o biscotti integrali e un frutto fresco.
  • Spuntini leggeri: non dovete mai saltare gli spuntini, è meglio farne uno in più che uno in meno, mangiare a distanza di troppe ore rallenta il metabolismo quindi il nostro consiglio è quello di mangiare poco (magari un frutto o uno yogurt magro) ma più spesso.
  • Educazione alimentare: purtroppo a molte persone serve una vera e propria rieducazione alimentare, bisogna eliminare tanti alimenti come bevande gassate, alcoliche, zuccherate, fritture, cibo spazzatura, patatine, fast food. Questi sono tutti alimenti da evitare o almeno da limitare ad una volta al mese (non di più). Bisognerebbe seguire quotidianamente una dieta sana ed equilibrata, senza eliminare nulla.
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno. 
  • Consumare frutta e verdura: almeno 5 pasti di frutta e verdura al giorno che sono ricchi di antiossidanti.
Metabolismo degli zuccheri
Camminare (Foto di Studio Romantic da Adobe Stock)
  • Eseguire una costante attività fisica: quando facciamo sport il nostro metabolismo accelera, il metabolismo si mantiene attivo per molte ore dopo la sessione di sport (per chi esegue più di un’ora e mezza di sport intenso come, ad esempio, la corsa o una partita di calcio ha il metabolismo attivo per altre 12 ore).

È comunque importante svolgere almeno 3 allenamenti a settimana della durata di 40 minuti minimo.