Il metodo del riso per salvare il telefono finito in acqua

Il metodo del riso per salvare il telefono finito in acqua
LA PREPARAZIONE

“Il suo telefono è irrecuperabile”: quante volte ve l’hanno detto? Forse, nessuno ha testato l’utilità del riso in situazioni come queste. Si tratta di un alimento ottimo per la dieta, ma non solo: talvolta, può tornare utile anche per recuperare lo smartphone che cade in acqua e risulta temporaneamente fuori uso.

Il riso per recuperare lo smartphone

Se vi è capitato di far scivolare il vostro telefono in acqua, non disperate: si può ancora rimediare. Se si agisce rapidamente il cellulare si può salvare e la parte interna subirà pochi danni e non così rilevanti.

Allora, anche se siete in preda al panico e volete capire se ancora funziona, non fate l’errore di accenderlo. Lo smartphone deve rimanere spento. Rimuovere in fretta la batteria, la scheda sim e qualsiasi memoria esterna. In una ciotola mettete il riso sulla base, poggiate il telefono e poi altro riso per coprirlo. Poi, aggiungete l’acqua. Controllate che il telefono sia completamente sommerso dal riso. Lasciatelo così per una notte e la mattina potreste ritrovare il telefono funzionante, come se nulla fosse mai accaduto.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post