Mettersi a dieta…con il gelato! Quali sono i gusti meno calorici da scegliere per perdere peso

Si può perdere peso senza rinunciare al piacere di un alimento estivo per eccellenza? Come fare ce lo dicono i nutrizionisti. La dieta non sarà più uno sforzo. 

Dieta del gelato quali gusti scegliere estate
Gelato mania (Foto di alphaspirit AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Mettersi a dieta durante l’estate può risultare più complicato del previsto. È possibile però adottando alcuni stratagemmi che ci consentiranno di introdurre meno calorie ma sempre con il gusto di prodotti invitanti.

Con la dieta del gelato è possibile perdere due o tre kg in una settimana, il tutto consumando un gelato al giorno in sostituzioni dei pasti principali. Questo alimento è utile anche dal punto di vista psicologico perché permette di affrontare meglio una dieta ipocalorica.

L’importante è consumarlo come alternativa a un pasto e non in aggiunta al primo e al secondo piatto come invece in molti fanno sbagliando direttamente le proporzioni e le kcal assunte.

Il gelato fa ingrassare? I nutrizionisti dicono di no

Ecco un esempio di dieta elaborata da esperti del settore che vi consente di perdere un po’ di peso anche durante la vacanza senza rinunciare al gusto.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dieta del gelato menù indicazioni da seguire
Gelato in coppetta (Foto di Thomas Svensson da Pexels)

Il regime alimentare parte dal presupposto che questo vada svolto per non più di una settimana e che il gelato sostituisca sempre un piatto principale e non ne sia il dessert aggiuntivo.

Il regime prevede che vengano consumati al posto del pranzo o della cena, mentre non va mai tolta la fonte proteica a base magra da alternare a pollo, tacchino o pesce accompagnata da verdura fresca (quindi da mantenere per un pasto principale a scelta).

Si può scegliere una porzione di gelato al cioccolato (55-60 g e 145 kcal), tre palline di gelato alla frutta (75 g, 90 kcal), il biscotto gelato mignon (35 g, 95 kcal) o una porzione di torta gelato alla fragola (50-60 g, 100 kcal). Nell’indecisione sempre puntare sulla frutta dunque.

Gli ingredienti base del gelato sono una fonte importante di antiossidanti e sono in molti a sostenere che il consumo quotidiano di latticini riduca il rischio di obesità e migliori lo stato di salute generale (purché consumato in piccole dosi).

Ricordiamo che il latte intero o scremato è fonte di vitamina A, indispensabile per proteggere la cute dai danni dei raggi solari.

Gelato fragole e banana senza uova e panna
Gelato furbo fragole e banana (Foto di olepeshkina AdobeStock)

La frutta, fresca o secca è fonte di Omega-3, meglio ancora se si scelgono in abbinamento cioccolato fondente, superfruit, come le bacche di Goji o i semi di Chia per fare il pieno di vitamine e sostanze anti-age.

Hai mai dato un’occhiata alla nostra sezione dei dessert? Ti sveliamo anche come preparare il gelato due gusti furbissimo senza panne e uova.