Migliorare i batteri intestinali per sconfiggere l’ansia

Migliorare i batteri intestinali per sconfiggere l’ansia

Migliorare i batteri intestinali potrebbe aiutare a frenare l’ansia, secondo una recente ricerca cinese.

I probiotici e il mantenimento di una dieta bilanciata hanno entrambi dimostrato di avere un effetto positivo sui sintomi. Mangiare più frutta e verdura sembra essere l’intervento più vantaggioso per stimolare i batteri buoni. I ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università Jiao Tong di Shanghai hanno esaminato 21 studi che hanno esaminato complessivamente 1.503 persone.

Circa due terzi di loro, 14, avevano scelto i probiotici come interventi e sette hanno scelto metodi non probiotici, come ad esempio la regolazione delle diete quotidiane. I probiotici si trovano negli alimenti, come kefir, yogurt, crauti e sottaceti, e sono anche trasformati in integratori con vari ceppi.

Complessivamente, più della metà (52%) degli studi, 11, ha mostrato che la regolazione del microbiota intestinale ha avuto un effetto positivo sui sintomi dell’ansia. Dei 14 studi che hanno utilizzato i probiotici come intervento, più di un terzo (36%) li ha ritenuti efficaci nel ridurre i sintomi dell’ansia.

Esistono due tipi di interventi (probiotici e non probiotici) per regolare il microbiota intestinale. Va sottolineato che gli interventi non probiotici sono più efficaci degli interventi probiotici. All’interno dei 14 studi che utilizzano i probiotici, sono stati utilizzati da uno a cinque tipi di probiotici.

Vi sono prove che migliaia di miliardi di batteri nell’intestino influenzano le parti del cervello. Le connessioni fisiche e chimiche tra l’intestino e il cervello, inclusi milioni di nervi e neuroni, influenzano il ruolo di entrambi gli “organi”. La stretta interazione tra i due può spiegare come i succhi digestivi iniziano a essere prodotti quando il nostro cervello vede il cibo o inizia a mangiare, o perché ci sentiamo male quando siamo nervosi o ansiosi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post